Calasetta (Sud Sardegna): Festival culturale Liberevento un successo  

Pubblico record e ancor più appuntamenti nell’edizione appena conclusa

Redazione 

Un festival in crescita, diventato ormai punto di riferimento per la cultura nel Sulcis.

Alla chiusura dell’ottava edizione, si tirano le somme sul festival letterario Liberevento, organizzato dall’associazione​ ContraMilonga. Il risultato è più che incoraggiante: con 16 appuntamenti distribuiti sul territorio regionale (la base resta comunque Calasetta), e un pubblico che a ogni incontro ha fatto registrare il tutto esaurito, quest’anno la manifestazione ha migliorato ancora di più le sue performance.

L’edizione 2019 ha visto ospiti nomi di spicco del panorama dell’informazione – e non solo – come Floriana Buflon, Beppe Severgnini, Antonio Caprarica, Toni Capuozzo, sino all’attrice Francesca Reggiani.​

Nomi che hanno fatto da attrattore, consolidando ancora di più il rapporto con il pubblico (i turisti sono stati numerosissimi) che dopo aver assistito alle precedenti edizioni, o avendone sentito parlare, considera Liberevento uno degli appuntamenti da non perdere dell’estate in Sardegna.​

A confermare ulteriormente la crescita è anche il numero sempre maggiore di coloro che appena arrivati nell’isola, o prima della partenza, contattano gli organizzatori per informarsi sul festival e le sue date.

“In otto edizioni il festival ha raggiunto un gradimento eccezionale non solo tra il pubblico ma anche tra gli ospiti che si sono succeduti sui vari palchi sui quali Liberevento si é svolto – dice Claudio Moica, direttore artistico della manifestazione-Tutto questo grazie anche all’alto livello professionale dello staff che non si é mai risparmiato affinché il festival si svolgesse in maniera impeccabile”.​

“Ès una edizione straordinaria, che ci ripaga dell’impegno profuso in questi anni -riflette Fabio Furia, direttore della parte musicale del festival-Continueremo a lavorare duramente affinché la manifestazione prosegua in questa linea di successo”.​

LiberEvento​ è stato realizzato con​ il contributo di:​ Regione Autonoma della Sardegna- Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport, ​ e Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, Fondazione di Sardegna, Comune di Calasetta, Gonnesa e Villamassargia.

La manifestazione è realizzata anche in collaborazione con: Associazione Presidi del Libro, associazione culturale Anton Stadler, Pettirosso editore, Libreria Mondadori Point Sant’Antioco, Consorzio Turistico per l’Iglesiente, World Sardinia, Sistema Bibliotecario del Sulcis, Sistema Bibliotecario del Sarcidano/Barbagia di Seulo, Fondazione MACC, Cantina Aru.

Add Comment