Villagrande Strisaili – Nuoro: “S’Arcu ‘e Is Forros” grande centro nuragico civile e religioso

nella foto, libera e ideale foto- ricostruzione del tempio a megaron

di Sergio Atzeni

Il Complesso nuragico di S’Arcu ‘e Is Forros,  (Villagrande Strisaili – Nuoro),   è un’area archeologica  sistemata su una collina al confine tra Barbagia e Ogliastra, non lontana dal  Flumendosa.

Costituito da un grande tempio  a “Megaron” che si erge tra graniti, porfidi e scisti, e da altri edifici di culto e abitativi:  a breve distanza è ubicato  un nuraghe a pianta trilobata.

Gli scavi hanno datato il complesso tra il Bronzo recente e finale e la prima età del Ferro, individuando due momenti costruttivi di cui il secondo seguito alla distruzione a causa di un incendio.

S’Arcu ‘e Is Forros è costituito da un tempio a megaron, di circa 17 metri di lunghezza, circondato da un recinto detto temenos e da altri edifici di culto e abitativi tra cui anche vere e proprie officine per la fusione dei metalli; nelle vicinanze si trova anche un nuraghe complesso a pianta trilobata.

S’Arcu ‘e Is Forros era un villaggio-santuario e probabilmente il più importante centro metallurgico della Sardegna nuragica, grande centro di scambi commerciali con l’Etruria e il mediterraneo orientale.