Cagliari: Sindrome Fetoalcolica: un convengo per sensibilizzare le future mamme sul consumo di alcol in gravidanza

Auditorium del Conservatorio di Cagliari 9  settembre 2019 – ore 16

Redazione 

 Ogni anno il nono giorno del nono mese, il 9 settembre, in trentacinque Paesi del mondo si celebra la Giornata di Sensibilizzazione sulla Sindrome Fetoalcolica – FAS (Fetal Alcohol Syndrome), che consiste nella manifestazione conclamata dei danni sulla salute fetale causati dall’assunzione di alcol da parte della donna in gravidanza. Per sensibilizzare su questo aspetto di prevenzione il 9 settembre 2019 presso l’Auditorium del Conservatorio di Cagliari, a partire dalle ore 16, si terrà un evento aperto a tutta la popolazione.

Anche quest’anno infatti, l’Associazione Cui Prodest in collaborazione con il Centro per il Trattamento dei Disturbi Psichiatrici correlati ad Alcol e Gioco d’Azzardo Patologico dell’ASSL Cagliari ATS Sardegna, da tanti anni sono sinergicamente impegnati in attività di prevenzione nell’ambito delle problematiche alcol correlate, organizzano una giornata di sensibilizzazione e di diffusione dell’informazione sui pericoli legati all’uso di alcol anche nel primo puerperio (primi tre mesi dalla nascita del bambino). 

L’incontro è destinati a tutti i cittadini interessati oltre che a tutti gli operatori sanitari e vedrà la partecipazione di personalità di rilievo del mondo scientifico e accademico. 

Saranno presenti, nell’ordine degli interventi, la Dott.ssa Graziella Boi, il Prof. Giovanni Biggio, la Prof.ssa Anna Maria Paoletti, la Dott.ssa Eleonora Coccollone, la Dott.ssa Alessandra Aste, la Dott.ssa Maria Grazia Pani.

Nel corso dell’evento si esibiranno diversi artisti della cultura e tradizione sarda, che con il loro repertorio di musica e balli accompagneranno lo svolgersi della serata. A fare da cornice alla manifestazione,saranno esposti i nuovi capolavori di ferro dell’artista Roberto Ziranu,“Le Farfalle”.

L’Istituto Nazionale sull’Abuso di Alcol e l’Alcolismo (NIAAA), da molti anni, sostiene la ricerca riguardante gli effetti sullo sviluppo dell’esposizione del feto all’alcol durante la gravidanza, sulla diagnosi precoce e sugli strumenti di prevenzione e contrasto al fenomeno. Da una indagine condotta in Regione Sardegna nel quadriennio 2014-2018 oltre il 30 per cento delle donne riferisce di non conoscere i danni causati dall’assunzione di alcol in gravidanza.

Il messaggio è semplice e non deve limitarsi al 9 settembre ma deve essere trasmesso ogni giorno: la FAS è evitabile solo se le donne durante la gravidanza si astengono totalmente dall’assunzione di bevande alcoliche.

 

Add Comment