Villasimius (Sud Sardegna): Punta Molentis,  dove la natura  è simile a un sogno 

di Sergio Atzeni

Punta Molentis offre  una spiaggia stupenda, acqua limpida e sabbia bianca da un lato, una cava di granito dall’altro

Un fascino inconfondibile e impareggiabile  che l’hanno fatta diventare  location per alcuni spot pubblicitari  diffusi in tutto il mondo.

Spiaggia  bianca  luminosa,  valorizzata  dal rosa sulla battigia, azzurro e turchese del mare incorniciato dal verde della macchia mediterranea.

È simile a un istmo  ed è   riparata dai venti che quando si sentono non sono ami irruenti e fastidiosi.

Punta Molentis  è praticamente una cartolina spedita dall’aldilà perché la sua immagine non appartiene a questa terra data la sua perfezione.

Le acque cristalline sembrano quasi invisibili data la sua  trasparenza  che si perdono nel promontorio che con la  spiaggia fa parte dell’area marina di Capo Carbonara

Il suo nome e dato da  “su molenti” cio  l’asino  che era il mezzo  di trasporto del materiale estratto dalle cave di granito circostanti.

Tante le  calette in cui si divide  Punta Molentis protetta  da vegetazione  mediterranea e cactus dai fiori multicolori  che regalano al panorama un aspetto inconsueto e profumano l’aria.

Una  natura che ha il sopravento e che si fa ammirare dolcemente infondendo serenità  di cui godono gli abitanti autoctono del luogo: conigli e uccelli acquatici.

La spiaggia si estende a semicerchio  compresa tra   un piccolo promontorio a settentrione  e a oriente  da un arcipelago di rocce.

Il mare e praticamente un festival di colori  con un  fondale basso e sabbioso e degradante lentamente e crea insieme alla spiaggia una invidiabile e originale scenografia naturale.