Cagliari, convegno nazionale ABC sulla qualità dei servizi per disabili

«Personalizzare, coprogettare, includere. La qualità dei servizi sociali e scolastici per le persone con disabilità in Italia”. Convegno nazionale ABC: sabato 12 ottobre, sala congressi della Fiera di Cagliari

di Antonio Tore

Presentato questa mattina a Cagliari il Convegno nazionale sul tema «Personalizzare, coprogettare, includere: la qualità dei servizi sociali e scolastici per le persone con disabilità in Italia», in programma sabato 12 ottobre dalle ore 9 alle ore 19, presso il Centro Congressi della Fiera in Viale Diaz a Cagliari.

L’evento è promosso da ABC Associazione Bambini Cerebrolesi, in collaborazione con il Centro Studi Erickson e il patrocinio dell’Università degli Studi di Cagliari, del MIUR, dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna e della FISH (Federazione Italiana per il superamento dell’handicap). Si avvale inoltre del contributo della Fondazione di Sardegna.

Cagliari e la Sardegna diventano un appuntamento irrinunciabile per chi si occupa a vario titolo di servizi sociali e scolastici. Luogo di confronto e di azione per costruire e proporre soluzioni di qualità per le persone con disabilità, i loro familiari e tutta la comunità. A pochi giorni dall’evento, sono già oltre 800 gli iscritti provenienti non soltanto dalla Sardegna ma da altre 12 regioni d’Italia. Tra loro persone con disabilità, familiari, insegnanti, assistenti sociali, amministratori di Enti locali, associazioni e cooperazione, educatori, medici e universitari.

LE DICHIARAZIONI.

MARCO ESPA, PRESIDENTE NAZIONALE ABC. “Sempre più le persone con disabilità e le loro organizzazioni chiedono di poter autodeterminarsi ed essere protagonisti del proprio futuro. Non si possono fare passi indietro – ribadisce – rispetto a livelli di qualità raggiunti. Mi riferisco per esempio alla personalizzazione e alla co-progettazione dei percorsi di presa in carico sociali: si tratta di temi che garantiscono i diritti umani delle persone con disabilità contro ogni forma di segregazione”.

FRANCESCA PALMAS, DIRETTORE SCIENTIFICO DELL’EVENTO. “Oggi – afferma – la qualità dei servizi passa attraverso forme di interventi personalizzati e co-progettati tra destinatari e Istituzioni. In particolare faremo uno speciale Scuola con i massimi esperti italiani del settore, tramite una serie di sessioni plenarie, tavole rotonde e workshop di approfondimento specifici. Approfondiremo – conclude – i nuovi modelli che puntino a servizi co-prodotti fra diretti interessati e istituzioni, che costruiscano ed indirizzino politiche di empowerment dei cittadini”.

LUISANNA LODDO. PRESIDENTE REGIONALE ABC SARDEGNA. “La Sardegna – precisa – è divenuta un Modello e siamo guardati con interesse da tutte le altre Regioni. Oggi contiamo oltre 40.000 mila persone con un progetto personalizzato finanziato dalla Regione, non erogazioni monetarie ma ore di servizi. Questo – conclude – per noi è un orgoglio, perche tutto è partito dai nostri figli e dalla nostra determinazione di non cercare strade istituzionalizzanti. Da mamma testimonio che con il sostegno la vita diventa possibile”.

BREVI BIOGRAFIE
Giampiero Griffo: ha fatto parte della delegazione italiana che ha portato alla definizione e alla successiva approvazione della Convenzione ONU sui Diritti delle
Persone con Disabilità, firmata a New York nel 2006. Attualmente ricopre il ruolo di coordinatore del Comitato tecnico-scientifico dell’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità.
Dario Ianes: co-fondatore del Centro Studi Erickson, autore di numerose monografie e saggi, è considerato uno dei maggiori studiosi di Pedagogia e didattica speciale.
Claudio Imprudente: giornalista e scrittore, è conosciuto e stimato dagli anni Ottanta nel mondo della scuola e dell’integrazione. Tra i fondatori di Maranà-tha, una comunità di famiglie per l’accoglienza e presidente del Centro Documentazione Handicap di Bologna Ha inoltre ideato insieme alla sua équipe di formatori specializzati, il “Progetto Calamaio” che propone percorsi formativi sulla diversità e sulla nuova cultura dell’handicap al mondo della scuola e del lavoro.
Cecilia Marchisio: psicologa e psicoterapeuta, è ricercatrice in Pedagogia Speciale presso l’Università degli Studi di Torino. Lavora da diversi anni nel campo della sperimentazione e della messa a punto di politiche pubbliche volte a garantire l’accesso universale ai diritti. È inoltre membro della SIPES. È attualmente responsabile scientifico di diverse sperimentazioni che riguardano l’attuazione della Convenzione ONU, tra cui il progetto “19 Pari!”.

Salvatore Nocera: membro dell’Osservatorio sull’inclusione scolastica degli alunni con disabilità della F.I.S.H. e della Federazione Italiana superamento Handicap. È inoltre membro dell’Osservatorio nazionale permanente per l’inclusione scolastica degli alunni con disabilità del M.I.U.R.

EVENTI COLLATERALI
Venerdì 11 ottobre ore 19 il Cinema Odissea a Cagliari ospita l’anteprima del docufilm “La leggerezza di esserci” (anno 2019) regia di Enrico Spanu, prodotto da ABC. (Ingressi su invito). A seguire presentazione nazionale del libro di Cecilia Marchisio “Percorsi di vita e disabilità. Strumenti di coprogettazione”.

Sabato 12 ottobre ore 12,45 è prevista la consegna di 5000 euro come assegno di ricerca per gli studi per i piani personalizzati

Sabato 12 ottobre in esposizione la personale del pittore Lorenzo Ludi presso il Centro Congressi della Fiera.

PROGRAMMA convegno abc

Add Comment