Pazzo Cagliari: da 1-3 a 4-3! Ranieri battuto nel finale

Una partita pazzesca, dominata nella prima mezz’ora dai rossoblù che, però non riescono a sfondare il bunker doriano. Due volte in vantaggio di due gol, nel finale la Samp cede di schianto e viene raggiunta e superata con gran colpo di testa di Cerri

di Antonio Tore 

Una serata memorabile da ricordare. Il Cagliari, indomito, trascinato dal solito Nainggolan, autore anche di un gol favoloso, con una doppietta  di Joao Pedro (giunto ormai al 9° gol stagionale) e un grandissimo colpo di testa di Cerri (finalmente!) porta a casa tre punti importantissimi che consentono di agganciare la Roma al 4° posto della classifica di serie A.

E’ stata una partita palpitante, densa di emozioni e mai scesa di intensità, con la squadra di Ranieri capace di portarsi avanti per due volte nel punteggio con due gol di differenza, pur avendo subito il gioco del Cagliari nella prima mezz’ora e colpendo con il suo uomo più rappresentativo, Quagliarella, autore di un secondo gol perfetto per coordinazione e potenza.

Lo stesso Quagliarella era stato autore di una mezza rovesciata (una delle sue specialità) che Raphael ha sventato con un balzo acrobatico.

Colpito due volte, il Cagliari non ha smesso di macinare gioco, trascinato anche dal pubblico che ha riempito, ancora una volta, la Sardegna Arena.

Nandez, subentrato all’inizio della ripresa, ha consentito a Faragò (un pò impreciso nei cross) di giocare con più tranquillità, offrendogli la copertura necessaria alle discese sulla fascia destra.

Sul versante sinistro ha imperversato Pellegrini (anche lui poco preciso nei cross) che tuttavia ha costituito una spina nel fianco della difesa blucerchiata. Proprio dal suo piede (questa volta il destro, che non è il suo preferito) sono partiti i due cross che hanno permesso a Joao Pedro di raddrizzare un partita che sembrava ormai persa e a Cerri di segnare il gol che ha consentito al Cagliari di rovesciare il risultato a proprio favore.

La grinta della squadra e la qualità di alcuni giocatori, peraltro già evidenziata nelle prime partite fin qui giocate, ha portato ad un altro straordinario risultato e al mantenimento della classifica lusinghiera che riporta i rossoblù al quarto posto. Da evidenziare che il Cagliari ha il quarto attacco del campionato e la quarta miglior difesa e che Joao Pedro è il terzo miglior attaccante della serie A con nove reti, dopo Immobile e Lukaku.

Domenica prossima il Cagliari è atteso ad un’altra dimostrazione di maturità dovendo affrontare il Sassuolo lontano dalla Sardegna Arena. Per i tifosi rossoblù il sogno continua.

 

Add Comment