Preistoria e Storia di Sardegna – cap. 5°: Il Megalitismo sardo

Ad iniziare dalla cultura di Ozieri 3400-2700 a.C. il Megalitismo, originario della Bretagna, si diffuse anche nell’isola. Le costruzioni con grandi pietre (megaliti) sorsero rapidamente in tutta l’Europa differenziandosi da luogo a luogo.

di Sergio Atzeni

I Menhirs e i Dolmens, primi esempi di monumenti megalitici, sono presenti in tutto il continente e anche in Sardegna nella forma originaria bretone dalla quale sono derivate anche forme locali più complesse.

I Menhirs (Men = pietra, hir = diritta) si trovano in Sardegna nella forma singola (pietre in fitte) e nella forma complessa chiamata “allignement” o allineamenti  a Pranu Muteddu, altopiano presso Goni.

I dolmen  (tavola di pietra)  meno diffusi nell’isola sono invece dei sepolcri trilitici e Sa Coveccada presso Mores (Sassari) testimonia  una evoluzione dei semplice dolmen in un  monumento complesso.

Guardate il documentario di Sergio Atzeni