Salute mentale: 8 incontri per dire “no allo stigma”

Otto incontri per dire “no allo stigma” e per portare la voce dei pazienti in giro nel territorio, contrastando così i tanti pregiudizi ancora diffusi sui disturbi della salute mentale

di Antonio Tore

Il Servizio Riabilitazione Psichiatrica Residenze e Semiresidenze del DSMD zona sud organizza il ciclo di “Incontri itineranti di Comunità” per portare all’attenzione dell’opinione pubblica, nell’hinterland e oltre, il tema dello stigma e contrastare i pregiudizi che si hanno sui disturbi
mentali.

Il primo incontro si è svolto a Selargius nel Centro di aggregazione via Solferino dalle ore 17.00 alle 19.30

L’arte e la musica rappresentano un efficace strumento di comunicazione in quanto parlano un linguaggio che utilizza le emozioni, favorisce l’integrazione dei vissuti e una condivisione “non verbale” delle esperienze.

Gli “scrittori/giornalisti” del laboratorio Redazione Web www.lasentiquestavoce.com e i musicisti” dei laboratori musicali “The Healing” e “Conto alla Rovescia” dei Centri Diurni Dipartimentali di Selargius e Marina Piccola, testimoni di un processo virtuoso di riappropriazione della propria vita e dei propri talenti, possono così con la loro testimonianza essere i protagonisti del percorso di contrasto ai pregiudizi.

Dopo la prima presentazione del libro “La senti questa voce” tenutasi alla MEM di Cagliari , gli eventi contro lo stigma psichiatrico proseguono con una serie di incontri nei paesi limitrofi, per presentare il Libro con un piccolo programma di lettura di brani e spazi musicali.

Al termine sarà distribuito gratuitamente il libro scritto dagli utenti ” La senti questa voce “.