Nulla da fare per il Cagliari: la Juve segna 4 gol

Il Cagliari ha resistito un tempo senza subire gol, ma nel secondo tempo un errore di Klavan spiana la strada alla Juventus. Tripletta di Ronaldo

di Antonio Tore

Niente da fare per il Cagliari a Torino contro la Juventus. Dopo un primo tempo in cui ha subito la continua pressione della capolista (62% di possesso palla….), senza riuscire a impostare il proprio gioco, la squadra rossoblù ha subito il primo gol su un errato disimpegno di Klavan (fino ad allora sicuro e deciso) all’inizio del secondo tempo, con Ronaldo veloce ad impossessarsi del pallone e battere Olsen.

Il Cagliari non è riuscito a reagire ed ha continuato a subire la pressione dei bianconeri, decisi a chiudere la partita prima possibile.

Il centrocampo del Cagliari è stato sempre surclassato dai giocatori della Juve e il solo Rog ha cercato di tamponare le folate offensive. E proprio il numero 6 rossoblù ha provocato il rigore del secondo gol, abbattendo in area Dybala e consentendo il raddoppio a Ronaldo.

Ancora frastornato, il Cagliari sostituisce Simeone con Cerri e prima che quest’ultimo possa toccare il suo primo pallone, la Juve fa altri due gol con Higuain (pallone deviato da Klavan) e Ronaldo, autore di una tripletta.

Da notare solo alcune fiammate della squadra di Maran, culminate con un incrocio dei pali colpito da Joao Pedro e un tentativo dalla distanza  di Nainggolan, fischiato per tutto l’incontro dal pubblico torinese.

Una sconfitta pesante da dimenticare subito e rituffarsi verso l’ultima partita, contro il Milan, di un girone di andata da ricordare per il Cagliari.