“Biblioteca casa di quartiere”: presentato il progetto a Selargius

redazione

Si parte lunedì prossimo, con il Laboratorio di Regia, e si va avanti sino a giugno, tra laboratorio di teatro, corso di lettura espressiva ad alta voce, corso di formazione e laboratorio per la realizzazione di e-book d’autore.

In più, a disposizione dei cittadini, ci saranno anche: uno “Spazio psicologico” che offrirà attività di orientamento e valorizzazione dei talenti, lo “Sportello Impresa”, a cura del Ban Sardegna, rivolto a coloro che intendono valutare l’ipotesi di mettersi in proprio, avviando una nuova iniziativa imprenditoriale, e attività ludiche per i ragazzi dai quattordici anni in su, adulti e famiglie.

Sono queste le attività pronte a partire con “Biblioteca Casa di Quartiere”, un progetto finanziato dal Mibact – Ministero per i beni, le attività culturali e per il turismo – Bando Cultura futuro urbano -, realizzato dalla Biblioteca Comunale di Selargius, con enti e associazioni che operano nel territorio. Tutti riuniti, nella sala convegni, per la presentazione del progetto al pubblico.

“Si tratta di un grande traguardo per la nostra Amministrazione, che si è posizionata nona su quarantacinque partecipanti di tutta Italia e prima in Sardegna, per l’innovatività del progetto e la ricaduta sociale, economica e culturale sul territorio”, sottolinea con orgoglio Roberta Relli, assessora alle Politiche culturali e Attività produttive.

“L’obiettivo principale del progetto è mettere al centro il cittadino e tutte le associazioni  che operano nel territorio, stimolando la collaborazione tra questi soggetti, valorizzando i talenti di ciascuno, e incrementare e diversificare l’offerta culturale della biblioteca vista come una sorta di presidio culturale e sociale”.