Selargius: Carnevale,  con sei nuove iniziative oltre i tradizionali festeggiamenti

Il primo appuntamento è per questo sabato, alle 17.30, nella struttura Museale di via Dante 2, con la presentazione del libro “Carrasecare Design”, di Mara Damiani

Redazione 

È tutto pronto per il Carnevale Selargino, che quest’anno arriva anche al museo, con sei iniziative speciali che arricchiscono i tradizionali festeggiamenti. 

Il primo appuntamento è per questo sabato, alle 17.30, nella struttura Museale di via Dante 2, con la presentazione del libro “Carrasecare Design”, di Mara Damiani: un viaggio tra le maschere tipiche della Sardegna interpretate in chiave moderna attraverso la grafica dell’artista e i testi di Luca Damiani.

Domenica 16, domenica 23 febbraio e martedì 25, dalle 10 alle 13, spazio alla creatività con i “Laboratori con la carta pesta”, che offriranno la possibilità ai partecipanti di realizzare maschere tipiche della Sardegna (con la carta pesta).

Sabato 22, doppio appuntamento: si inizia la mattina, alle 9, con il Carnevale dello studente, riservato agli allievi delle scuole selargine di ogni ordine e grado che sfileranno per le strade cittadine, precedute da un carro allegorico con musica e figuranti in maschera.

Raduno in via Venezia (canale coperto), dove si formerà il corteo che attraverserà via San Martino, via Trieste. Parigi e viale Vienna. Con tappa finale al campo sportivo comunale Virgilio Porcu, dove è prevista una sfilata concorso con la premiazione delle classi e dei gruppi più rappresentativi.

Ivincitori si aggiudicheranno una “gita studio” in una località a loro scelta della Sardegna. E ovviamente non può mancare la zeppolata finale.​ Il pomeriggio, alle 17, si torna nella struttura museale, per la presentazione della maschera selargina “Sa Gattu”.

Sabato 29, alle 16, pentolaccia, giochi carnevaleschi e un’altra zeppolata nei locali di via Dante. Il sipario cala domenica primo marzo, con il “Carnevale dello sport”: appuntamento alle 17, per il raduno degli atleti in via San Martino (davanti al Monumento ai Caduti), e poi via alle gare in maschera di Atletica leggera e delle altre discipline sportive, che si svolgeranno nelle via san Martino, Salvemini, Milazzo e Trieste.

Alle 19,30 “Gara delle auto spente-spinte”, alla quale possono partecipare autovetture regolarmente marcianti con equipaggi formati da un pilota e quattro atleti in maschera. Ovviamente la maschera è d’obbligo anche per le autovetture. A fine manifestazione ristoro per tutti i partecipanti nella sede della Pro loco di via Bezzecca.