Cagliari: Is Mirrionis,  multato e chiuso un circolo privato

All’interno del circolo privato, aperto nonostante il divieto, oltre ad un elevato numero di persone intente a giocare ad alcune videolottery, gli operatori di polizia avevano rilevato diverse irregolarità. 

Redazione 

È stato notificato nella serata di ieri dai poliziotti della Squadra Amministrativa della Questura il provvedimento del Prefetto della Provincia di Cagliari che ha disposto la chiusura per 30 giorni di un circolo privato sito nella zona di Is Mirrionis.

I controlli amministrativi erano stati effettuati nei giorni scorsi dagli agenti, nell’ambito dell’ulteriore intensificazione dei servizi, disposta dal Questore della Provincia di Cagliari, finalizzati a verificare l’osservanza dei Decreti Legislativi emanati recentemente dal Governo allo scopo di arginare la “Emergenza Coronavirus”, verificando la corretta osservanza circa le legittime motivazioni per circolare in ambito cittadino e per continuare svolgere le attività commerciali.

All’interno del circolo privato, aperto nonostante il divieto, oltre ad un elevato numero di persone intente a giocare ad alcune videolottery, gli operatori di polizia avevano rilevato diverse irregolarità. 

All’esito dei controlli erano stati sequestrati due apparecchi irregolari, per i quali erano state elevate sanzioni amministrative per un totale di € 22.000 e, soprattutto, il presidente del circolo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 650 C.P. per il mancato rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus Covid-19 previsto dal Decreto Legge del 9 marzo 2020, n.14.

Ora, a seguito di questa attività di polizia e proprio applicando, per la prima volta in Italia, l’art. 15 dello stesso Decreto Legge, il Prefetto di Cagliari haapplicato  a carico del gestore del circolo privato la sanzione della chiusura dell’esercizio per 30 giorni a partire dal prossimo 26 marzo.