Cagliari: Coronavirus, controllo sui mezzi pubblici. 7 denunce 

Dalle verifiche a campione della municipale  svolte su 11 autobus è emerso che sette passeggeri  hanno fornito delle immotivate giustificazione dello spostamento non riconducibili a esigenze lavorative, all’assoluta urgenza delle medesime o a situazioni di necessità, ovvero a motivi di salute

Redazione 

In conseguenza di un’attenta analisi, svolta in collaborazione tra il CTM e la Polizia Locale cittadina riguardante i flussi di persone che per spostarsi utilizzano i mezzi pubblici, sono emerse alcune possibili criticità sul rispetto delle misure adottate con i decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri e delle ordinanze del Ministero della Salute per la prevenzione del contagio da CODIV-19.

Al fine pertanto di verificare la correttezza delle motivazioni a giustificazione degli spostamenti nell’ambito urbano ed extraurbano dei passeggeri, in data odierna sono stati attivati specifici controlli sulle principali linee di trasporto pubblico.

Dalle verifiche a campione svolte su 11 autobus di linea delle tratte monitorate, è emerso che dai diversi passeggeri controllati, sette di questi hanno fornito delle immotivate giustificazione in merito alle argomentazioni dello spostamento non riconducibili a comprovate esigenze lavorative, all’assoluta urgenza delle medesime o a situazioni di necessità, ovvero a motivi di salute.

Di conseguenza le persone sono state denunciate all’A.G. ai sensi dell’articolo 650 del C.P., per non aver ottemperato alle disposizioni impartite dall’Autorità.

In relazione alle stringenti esigenze di stimolare comportamenti sempre più responsabili, iniziative analoghe verranno adottate con sistematica frequenza anche nelle prossime giornate.