Parte il finanziamento per valorizzare la Giara di Gesturi

redazione

Con l’annualità 2020, pari a 550mila euro, è cominciato il finanziamento (fondi Por 2014-20) all’Unione dei Comuni della Marmilla per valorizzare e tutelare l’area Sic ‘Giara di Gesturi’, un’iniziativa che coinvolge gli enti locali nella predisposizione di Progetti di sviluppo territoriale”.

Lo ha detto l’assessore regionale della Difesa dell’Ambiente, Gianni Lampis, annunciando il provvedimento che riguarda il Pst “Turismo e vita in Marmilla”, sottoscritto da Regione, Provincia del Sud Sardegna ed Unione dei Comuni.

Il Pst della Marmilla, che può contare su un finanziamento complessivo di 1.050.000 euro, ha tre direttrici strategiche: valorizzazione in chiave turistica del patrimonio culturale ed ambientale; rafforzamento dei servizi per il miglioramento della qualità della vita; implementazione di un modello di gestione integrata dei servizi a turisti e residenti.

“La Regione – ha aggiunto l’assessore Lampis – punta alla tutela ed alla valorizzazione dei territori sardi di maggiore interesse naturalistico e l’altopiano della Giara presenta anche importanti testimonianze archeologiche e culturali.

Il suo valore scientifico e naturalistico rende indispensabile una gestione pubblica ed unitaria, anche, per esempio, in riferimento alla salvaguardia del simbolo di quel territorio: il cavallino della Giara.

Col Progetto di sviluppo territoriale “Turismo e vita in Marmilla” vogliamo incrementare l’attrattività dei Comuni coinvolti, attraverso una valorizzazione integrata di risorse culturali e naturali e favorendo l’offerta di servizi qualificati e più efficienti”.