Coronavirus, dai detenuti di Is Arenas una donazione all’Ospedale SS. Trinità di Cagliari

Un grande gesto di solidarietà da parte dei detenuti di Is Arenas che hanno voluto dare il proprio  contributo come segno di solidarietà e vicinanza agli operatori sanitari

di Antonio Tore

Hanno voluto mostrare la loro vicinanza agli operatori sanitari che in queste ultime settimane hanno lavorato in prima linea contro il coronavirus e a tutte le persone che hanno sofferto a causa della malattia: i detenuti di Is Arenas, casa di reclusione di Arbus, hanno messo in piedi una raccolta fondi e hanno raggiunto la cifra di 576 euro destinati all’ospedale cagliaritano Santissima Trinità.

Il gesto è stato reso noto dagli operatori dell’area educativa, che hanno voluto sottolineare come l’iniziativa sia stata sostenuta da quasi tutta la popolazione carceraria, circa settanta persone.

La raccolta è stata anche accompagnata da una lettera scritta a mano: “Abbiamo deciso di fare questa donazione in aiuto della popolazione colpita e per sostenere medici e infermieri: ci sentiamo in dovere di farlo perché in questo momento loro sono in prima linea. Per la prima volta nella mia vita non ho festeggiato il mio compleanno, non mi sentivo di farlo a sostegno della popolazione che soffre. Oggi in tutto il mondo si sta combattendo un unico nemico e non si deve guardare colore né razza, dobbiamo combatterlo ed essere uniti. E se staremo così ce la faremo e andrà tutto bene”.