Covid-19 in Italia: anche se lentamente, la situazione migliora. Un caso di positività in Sardegna

redazione

Seppur lentamente, non si può negare che la situazione dell’epidemia sia in miglioramento, anche se permangono aree dove il contagio resiste. Anche nelle ultime 24 ore, ad esempio, in Lombardia sono stati riscontrati altri 294 casi di positivi, pari al 44% del totale dei nuovi casi complessivi che sono stati 665. Segue il Piemonte con un innalzamento dal 13,28% di ieri al 23,76% di oggi.

I casi totali sono arrivati 227.364 di cui ben 85.775 (il 37,72%) nella sola Lombardia.

Il totale dei ricoverati con sintomi è diminuito di altri 367, fermandosi a 9.624 complessivi. Anche coloro che si trovano in terapia intensiva continuano a diminuire di altre 40 persone, arrivando a 676, mentre si trovano in isolamento domiciliare 52.452 persone, 1.970 meno di ieri.

Altri 2.881 sono guariti, portando il totale a 132.282. Purtroppo sono morte altre 161 persone, arrivando a 32.330 complessive.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 67.195 tamponi che hanno raggiunto il totale di 3.171.719.

Sono 1.355, invece, i casi di positività al virus Covid-19 accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza (1354 il dato precedente). Si registra l’unico caso nella provincia di Sassari. È quanto rilevato dall’Unità di crisi regionale nell’ultimo aggiornamento.

In totale nell’Isola sono stati eseguiti 45.572 test. I pazienti ricoverati in ospedale sono in tutto 78, di cui 10 in terapia intensiva, mentre 253 sono le persone in isolamento domiciliare. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 813 pazienti guariti (+9 rispetto al dato precedente), più altri 85 guariti clinicamente. Non si registrano nuove vittime (126 dall’inizio dell’emergenza).

Sul territorio, dei 1.355 casi positivi complessivamente accertati, 249 sono stati registrati nella Città Metropolitana di Cagliari, 97 nel Sud Sardegna, 58 a Oristano, 79 a Nuoro, 872 a Sassari.