Cagliari, prescrizioni per eliminare le cause di incendio

redazione

Dal 1 giugno al 31 ottobre 2020, in ottemperanza alle prescrizioni regionali antincendio, è fatto obbligo ai proprietari, ai conduttori e detentori a qualsiasi titolo di terreni appartenenti a qualunque categoria d’uso del suolo, di procedere agli interventi di pulizia e manutenzione dei suoli mediante sfalcio dell’erba, regolazione delle siepi, taglio delle piante, di rami e sterpaglie e della vegetazione incolta e sfalcio di tutta la vegetazione secca in tutte le aree ricadenti nel territorio comunale.

La prescrizione ha il preciso scopo di eliminare le cause di incendio o creare situazioni di potenziale pericolo per la circolazione stradale o pregiudizio all’igiene pubblica o l’incolumità delle persone.

E’ obbligatorio procedere alla rimozione dello sfalcio e dei tagli delle aree interessate ed allo smaltimento secondo le modalità previste dalla legge.

Dovranno anche essere effettuate le manutenzioni, la pulizia e lo spurgo dei fossi e dei canali di scolo e delle cunette.

La violazione delle prescrizioni regionali antincendi comporta l’applicazione di gravi sanzioni (Legge Regione Sardegna n. 8 del 2016 e della Legge n. 353 del 2000).

Le prescrizione regionali antincendio sono scaricabili dai link presenti nel sito internet del Comune di Cagliari.