SCARTATI per Voi su Netflix: Gli infedeli

di Annalisa Pirastu

Gli infedeli riprende un film francese, Les infideles del 2012, che a sua volta si ispirava  a i Mostri  di Dino Risi.
Il film italiano è stupefacente per due motivi: riprendere un film assolutamente dimenticabile come l’originale francese, odora di pigrizia creativa malgrado alcuni episodi siano stati riscritti. Il secondo motivo è che è tra i più visti di Netflix in Italia. 

La struttura è ad episodi, con Riccardo Scamarcio, Valerio Mastandrea, Massimiliano Gallo, Valentina Cervi e Laura Chiatti. Il film francese aveva una coerenza filmica nella scelta dei due attori, Gilles Lellouche e Jean Dujardin, considerati universalmente tombeur de femmes, che il film italiano invece non ha.
Gli attori, tranne forse Scamarcio,  arrancano e si schiantano sotto il peso di quella che è solo una facciata. 

Mastandrea e Scamarcio sono mariti uggiosi o anonimi direttori di banca pelati, che cercano squallide relazioni dove le trovano, o ancora peggio, sfogano i loro istinti sessuali, attraverso i glory holes, eccellendo in arzigogolate bugie e inganni, ai danni delle mogli.  

Il film poteva essere un interessante trattato sulle miserie dell’eterno predatore italico, se l’argomento fosse stato oggetto di un’analisi approfondita, inserendo i personaggi in una società reale.
I protagonisti degli episodi  invece sembrano soli, scollati e non riflettono la società in cui operano. L’intento del regista Stefano Morandini di presentarli come mostri ordinari fallisce, perchè appaiono decontestualizzati  e straordinari come fenomeni da baraccone. 

Un’ impostazione  comica poi avrebbe potuto salvare il film, strappando qualche risata, invece di farlo planare rovinosamente sul macchiettismo, annacquando il messaggio che voleva mandare. 

Un’occasione mancata per fare luce su una prospettiva maschile raccontata dal punto di vista maschile, che alle donne interesserebbe capire per intero. 

La spiegazione finale di Scamarcio infatti “che un uomo fa sesso con sè stesso” (attraverso i partners), squarcia le tende di una quarta parete che sarebbe interessante dal punto di vista femminile, comprendere meglio.