Il Festival letterario Éntula riparte dopo ferragosto

Éntula riparte dopo Ferragosto con Diego De Silva, il 20 a Tempio e il 21 a Fonni, Davide Piras a Marrubiu il 24 agosto. E a settembre arrivano Milena Agus, Giulio Cavalli, Gianluca Lioni e Graziella Monni

redazione

Una piccola pausa a cavallo di Ferragosto e il Festival letterario diffuso con la Sardegna ripartirà col suo tour di autori e proposte.

Si parte con Diego De Silva, scrittore e sceneggiatore, due attitudini che si sono incontrate quando ha firmato ad esempio la sceneggiatura dei film “Certi bambini” e “Terapia di coppia per amanti”. L’autore napoletano proporrà l’ultimo libro: “I valori che contano (avrei preferito non scoprirli)” che segna il ritorno dell’avvocato di insucesso Vincenzo Malinconico (Einaudi 2019). Due le tappe: giovedì 20 agosto a Tempio (piazza San Pietro, ore 21) e venerdì 21 a Fonni (piazza San Giovanni, ore 21.30).

La leggenda di “Gigi Riva. Rombo di Tuono” arriva anche a Marrubiu il 24 agosto: l’autore Davide Piras sarà nell’anfiteatro generale Dalla Chiesa alle ore 18.30.

L’associazione Lìberos è poi al lavoro per completare il cartellone di un mese di settembre che si preannuncia denso di appuntamenti. Basti dire che hanno già confermato la presenza Milena Agus, Giulio Cavalli, Gianluca Lioni e Graziella Monni. E l’elenco è destinato ad allungarsi, anche perché lo spirito di Éntula è proprio quello di collaborare con gli altri festival e le amministrazioni locali.

Per fare un albero ci vuole un libro– Alla domanda “Su quale supporto leggi?” del questionario Éntula 2019, il 70% ha risposto di preferire i libri di carta. Questo ha indotto gli organizzatori a cercare un modo per attenuare l’impronta ecologica della passione, senza rinunciare ai libri di carta. Per questo, Lìberos si impegna a piantare nel 2021 un albero per ogni libro venduto durante gli eventi Éntula 2020.