VIDEO| “Preistoria e Storia di Sardegna” 13° cap.: nel 456  I Vandali occupano la Sardegna    

di Sergio Atzeni

I Vandali erano un popolo Ariano, cioè seguaci della eresia di Ario, che  considerava  Gesù un dio minore subordinato a Dio suo padre, eresia che   fu condannata già nel 325 a.C. nel concilio di Nicea, Conquistarono  l’Africa Romana, la Sardegna a quel punto rimase tagliata fuori, data l’impossibilità di collegamenti marittimi e conseguenti rinforzi militari.

 I vandali, il cui nome è sinonimo di distruzione, con opportune alleanze con popolazioni non romanizzate d’Africa, iniziarono la loro strategia di saccheggio e si impossessarono della Sardegna, anche se della sola parte costiera.

Grazie a una buona flotta imperversarono nel Mediterraneo compiendo veri atti di piraterie nelle coste, distruggendo città, borghi e catturando migliaia di schiavi. Guardate il video realizzato da Serio Atzeni