Nuova palestra di arrampicata sportiva ai Giardini pubblici di Cagliari

Inaugurata la parete di arrampicata sportiva ai Giardini Pubblici di Cagliari 

di Antonio Tore

Luogo ideale per passeggiare, leggere, visitare mostre d’arte, o semplicemente chiacchierare tra fontane e statue all’ombra di secolari jacarande, ficus, palme e aiuole multicolore, da oggi i Giardini pubblici di Cagliari, al confine tra il quartiere La Vega e il quartiere Castello, diventano anche palestra di arrampicata sportiva.

Mattinata all’insegna dell’attività motoria e del divertimento all’aria aperta quella di questo sabato 29 agosto 2020 davanti allo storico ingresso di viale Regina Elena, per l’inaugurazione de “S’Avanzada Climbing Cagliari”.

Realizzata a seguito di un bando comunale, sul costone roccioso che delimita i 17mila metri quadrati di una tra le attrazioni culturali e ambientali più prestigiose e antiche della città, oltre alla valenza sportiva, la “palestra verticale” rappresenta per il capoluogo della Sardegna anche un “elemento di attrazione turistica importante a disposizione dei tanti appassionati in giro per il mondo, che scelgono di fare le proprie vacanze in funzione di questa disciplina, capace di portare nuove risorse sul territorio”, ha rimarcato il sindaco Paolo Truzzu.

Dello stesso avviso anche l’assessore al Turismo Alessandro Sorgia, l’assessore ai Lavori Pubblici Gabriella Deidda e il consigliere Marcello Polastri.

Alta sino a 15 metri, la parete consente 15 “vie” (percorsi) per l’arrampicata con corda (lead) e 40 per l’arrampicata libera senza corda (boulder), “Questa struttura – hanno spiegato Daniele Castello e Roberto Desogus dell’associazione sportiva che si è occupata della sua realizzazione, grazie anche a un crowdfunding (raccolta di fondi), e che seguirà la gestione delle attività a essa connesse – è attualmente l’unica nel territorio inserita in un contesto urbano così suggestivo e all’aperto”. L’iniziativa è accompagnata dal sito web www.savanzadaclimbing.it attraverso cui ci si può iscrivere ai corsi.

Presenti alla cerimonia per il simbolico taglio del nastro, tanti appassionati di sport e giovani atleti locali, che hanno assistito con i rappresentanti dell’Amministrazione comunale, a una dimostrazione di arrampicata con corda da parte di Daniele Castello (presidente dell’associazione S’Avanzada Climbing Cagliari). Tutti stupiti dalla facilità con cui ha affrontato la fatica della salita.

La realizzazione della parete per arrampicata, come altri progetti, rientra tra le iniziative che il Comune sta portando avanti per “far diventare Cagliari vetrina nazionale e internazionale”, ha spiegato l’assessore Sorgia, promuovendo i corretti stili di vita, la cultura sportiva e favorire la diffusione della pratica sportiva tra i giovani.

“S’Avanzada Climbing Cagliari”, che prende il nome dalla vicina “porta d’ingresso” al quartiere di Castello, ma anche dalla “avanzata” continua sino alla meta degli atleti, risponde dunque a due esigenze della città: l’assenza di strutture per l’arrampicata e l’aumento negli ultimi anni di atleti e aspiranti arrampicatori che si avvicinano a questa disciplina.

Area degli allegati