A Fonni e Olbia prosegue il Festival Éntula

Al Festival Éntula doppio appuntamento il 4 settembre: Giulio Cavalli a Fonni e Gianluca Lioni a Olbia

di Antonio Tore

Il dramma attuale di chi prova a fuggire dall’Africa e un giallo di fine ‘800 ambientato nell’arcipelago de La Maddalena. Il 4 settembre il Festival Éntula propone un doppio stuzzicante appuntamento.

Fonni, in piazzetta Sechi alle 21.30, Giulio Cavalli presenta “A casa loro” (People 2019) monologo diventato libro sempre con la doppia firma dell’artista milanese e Nello Scavo. Sarà Andrea Coinu a introdurre il poliedrico Giulio Cavalli, scrittore, giornalista, attore e autore di teatro che ha collaborato con Dario Fo e Paolo Rossi. Nei libri, sui media e a teatro Cavalli ha affrontato con coraggio temi spinosi: la mafia (per le minacce gli è stata assegnata una scorta), il turismo sessuale e il disastro aereo di Linate del 2001, con lavori che gli sono valsi premi e segnalazioni.

Dice di sé: “Racconto storie, sul palcoscenico, su carta e su schermo e cerco di tenere allenato il muscolo della curiosità. Quando alcuni mafiosi mi hanno dato dello ‘scassaminchia’ ho deciso di aggiungerlo alle referenze”. E infatti dal 2006 vive sotto protezione”. L’opera “A casa loro” è un viaggio senza ritorno, come lo sono molti di quelli che da quelle case partono. Case che non ci sono più, a volte, case deprivate di ogni risorsa, case inquinate, case raggiunte e avviluppate dal deserto. Case bombardate da armi prodotte da noi, e vendute a casa loro.

A Olbia invece l’appuntamento è alla Libreria Ubik (ore 19) con lo scrittore-giornalista Gianluca Lioni che presenta “La processione dei fantasmi” (tre60) giallo ambientato a La Maddalena nel 1864 che utilizza anche personaggi realmente esistiti pur trasfigurati dalla finzione letteraria. Nella Maddalena di fine ’800 confluiscono culture e lingue diverse, un’umanità variegata, costituita da pescatori campani, streghe corse, scalpellini genovesi. Questa comunità bizzarra e meticcia ha un tratto di follia, di “macchinu”, propria di chi vive circondato, soggiogato dalla forza della natura e dalla sua bellezza. In questo via vai non mancano misteri e omicidi. E a dipanarli sono chiamati i il maresciallo Bachisio Tanchis e il vecchio capitano inglese Daniel Roberts insieme all’abitante più importante dell’isola, Giuseppe Garibaldi.

Gianluca Lioni è l’attuale portavoce del Ministro dei Beni e delle attività culturali e del Turismo Dario Franceschini, incarico che ha ricoperto anche dal 2014 al 2018. È stato consulente di Rai Cultura e ha coordinato il Comitato Nazionale per le celebrazioni del 40° anniversario della scomparsa di Pier Paolo Pasolini.

Per fare un albero ci vuole un libro– Alla domanda “Su quale supporto leggi?” del questionario Éntula 2019, il 70% ha risposto di preferire i libri di carta. Questo ha indotto gli organizzatori a cercare un modo per attenuare l’impronta ecologica della passione, senza rinunciare ai libri di carta. Per questo, Lìberos si impegna a piantare nel 2021 un albero per ogni libro venduto durante gli eventi Éntula 2020.