Si riparte: coraggio ragazzi rossoblù!

Riparte la serie A di calcio, dopo il travagliato finale dello scorso campionato dovuto alla pandemia di Covid-19 che ha fatto chiudere le porte al pubblico

di Antonio Tore

Ci siamo, pronti via! Il pallone torna ad essere protagonista dei fine settimana sportivi. Pur con gli stadi chiusi alla maggior parte del pubblico, sono proprio i tifosi i protagonisti che spingono i propri beniamini a cercare di essere vincenti su tutti i campi di calcio.

Riparte anche il Cagliari, con un nuovo progetto che, sicuramente, avrà difficoltà ad affermarsi, ma che, si spera, soddisferà con gioco e l’impegno i tifosi rossoblù.

Un nuovo progetto, un nuovo timoniere al comando della squadra, nuovi giovani giocatori  in cerca di affermazione, nuova idea di gioco da imporre a qualunque avversario sia esso appena promossa o sia protagonista nella Champions.

Di Francesco ha sempre espresso un gioco aggressivo, facendo del pressing continuo ed asfissiante l’arma principale delle proprie squadre. Non ci sono isolati protagonisti, ma il gioco collettivo è il filo conduttore.

La squadra sembrerebbe incompleta, ma con pazienza il puzzle si sta componendo.

L’imminente arrivo di Godin è la ciliegina sulla torta. Sarà lui, in difesa, a fare da chioccia a tanti giovani di belle speranze (Zappa, Walukiewicz, Carboni, Tripaldelli),

A centrocampo l’unica variante rispetto allo scorso campionato, è, al momento, rappresentata dal rumeno Marin, che è sembrato avere le idee su cosa fare in campo. In attesa di capire il futuro di Nainggolan….

In attacco sarà rispolverato il vecchio schema di zemaniana memoria, con Simeone (fresco di convocazione nella nazionale argentina) favorito sul ritrovato Pavoletti e con Joao Pedro che partirà più largo rispetto al solito. I due saranno supportati da Nandez, in attesa dell’esordio del nuovo acquisto Sottil.

In ogni caso, il popolo dei tifosi ha manifestato il solito entusiasmo verso la squadra e il nuovo allenatore e non mancherà di restare a fianco ai rossoblù, anche se a distanza, nei momenti di difficoltà.

Alle 18 riparte l’avventura: Forza Cagliari!

(foto dal sito del Cagliari Calcio)