Al Comune di Cagliari il “Premio Persona e Comunità”

Per la sezione Tema Libero premiato il progetto “(G)Old_I custodi della memoria” che ha interessato gli ospiti della Casa di Riposo “Vittorio Emanuele II”

di Antonio Tore

“Segnalazione di Buon Esempio” per la sezione Tema Libero. È questo il riconoscimento conferito dal Comitato Scientifico della settima edizione del “Premio Persona e Comunità”, al progetto “(G)Old_I custodi della memoria” realizzato da Comune di Cagliari – Servizio Cultura e Spettacolo (Ufficio Archivio Storico e Biblioteche), in collaborazione con l’associazione culturale Orientare e a cui hanno partecipato anche l’Istituto Pertini.

Promosso dal Centro Studi Cultura e Società di Torino, il Premio mira a valorizzare e diffondere le migliori esperienze dedicate allo sviluppo, al benessere e alla cura della persona realizzate dalla comunità. Sopratutto in un contesto storico difficile come quello attuale e che rende complessi gli interventi della pubblica amministrazione e delle organizzazioni di volontariato.

Replicato per due anni consecutivi, il progetto “(G)Old_I custodi della memoria” ha visto gli operatori del Bibliobus operare all’interno della struttura della Casa di Riposo “Vittorio Emanuele II” di Terramaini, utilizzando un approccio multidisciplinare volto a migliorare la qualità della vita degli ospiti, favorendo lo scambio di esperienze e collaborazioni con la rete dei giovani. In questo contesto, si inquadra l’attivazione di un progetto di alternanza scuola/lavoro che ha coinvolto gli studenti dell’Istituto Professionale per i Servizi Sociali “Sandro Pertini”. Inoltre, sono stati realizzati, con la collaborazione degli ospiti della Casa di Riposo e gli studenti dell’Istituto Scolastico, un punto lettura dedicato e uno spazio biblioteca.

Nel periodo del blocco delle attività per il Covid-19, non potendo operare all’interno della Casa di Riposo, gli operatori del Bibliobus, in stretto raccordo con lo staff della struttura, hanno lavorato a distanza attraverso interviste e discussioni in collegamento diretto tramite piattaforme digitali.