La realtà in uno scatto: Poetto e Sella del diavolo

Ogni settimana vogliamo salutarvi e ringraziarvi per essere sul nostro giornale, pubblicando una foto della realtà che ci circonda.

di Annalisa Pirastu

Quinta fermata del Poetto, ieri. Malgrado la stagione estiva sia terminata, il Poetto era animato come al solito. Non solo bagnanti ma persone a cavallo e parecchi turisti. Moltissimi i “fotografi” che cercavano di portare a casa i colori stupefacenti di un mare agitato da rotoli di cavalloni, che si allungavano ben oltre la battigia, lasciando una scia di schiuma e alcune bellissime conchiglie. Nella foto che proponiamo si vede in lontananza la Sella del Diavolo, promontorio che separa il Poetto dalla spiaggia di Calamosca.

Pare che i demoni, con la leadership di Lucifero, colpiti dalla bellezza del Golfo di Cagliari, volessero impadronirsene, contrastati dall’Arcangelo Gabriele che diede battaglia. Mentre si combatteva nei cieli del  golfo, Lucifero fu disarcionato da cavallo e perse la sua sella che, precipitando nelle acque, si pietrificò formando il promontorio.

Interessante notare che il tratto di mare antistante la Sella del Diavolo si chiama golfo degli Angeli.

(Foto gentilmente offerta dal Signor Efisio Atzeni)