Elmas, protocollo di intesa tra Polizia e Sogaer sul contrasto ai crimini informatici

redazione

E’ stato siglato oggi il protocollo d’intesa tra la Polizia di Stato e SOGAER, gestore dell’Aeroporto di Cagliari, per la prevenzione il contrasto ai crimini informatici delle infrastrutture.

L’accordo è stato firmato alla presenza del Questore di Cagliari, Pierluigi d’Angelo, dal presidente SOGAER, Monica Pilloni e dal Dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per la Sardegna, Francesco Greco.

Alla firma, presso il Terminal di Aviazione Generale del principale scalo sardo, era presente anche l’amministratore delegato SOGAER, Renato Branca.

Partendo dal presupposto di garantire la massima sicurezza del territorio e del suo sistema economico e sociale, ormai fortemente dipendenti dai sistemi informatizzati, l’accordo tra la Polizia e la SOGAER ha l’obiettivo di avviare una cooperazione più stretta ed efficace tra enti, come peraltro previsto dal Quadro
Strategico nazionale e dal piano nazionale per la Protezione Cibernetica e la Sicurezza informatica. Il protocollo firmato oggi prevede lo sviluppo e l’avvio di forme di collaborazione e la condivisione di procedure, informazioni e competenze con lo scopo di potenziare a livello regionale i rapporti sinergici che consentano l’implementazione di attività di prevenzione e contrasto dei crimini informatici, compito istituzionalmente demandato alla Polizia Postale e delle Comunicazioni.

La Polizia di Stato svolge già da tempo, in via esclusiva tramite il C.N.A.I.P.C., Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma, una rilevante attività di prevenzione e repressione dei crimini informatici, di matrice comune, organizzata o terroristica, che hanno per obiettivo le infrastrutture informatizzate di natura critica o sensibile e di rilevanza Nazionale come quelle degli aeroporti.
2
La collaborazione si concretizzerà nella condivisione ed analisi di informazioni idonee a prevenire attacchi o danneggiamenti che possano pregiudicare la sicurezza delle infrastrutture informatiche dell’Aeroporto di Cagliari e della sua società di gestione, fino ad arrivare alla segnalazione di emergenze relative a vulnerabilità, minacce ed incidenti che possano inficiare la regolarità dei servizi di comunicazione e all’identificazione dell’origine degli attacchi subiti dalle infrastrutture informatiche aeroportuali.

“La firma di questo protocollo con la SOGAER è un modo avanzato e altrettanto efficace di fare sicurezza partecipata”, ha chiarito il Questore Pierluigi d’Angelo, “in un contesto socio economico in cui ormai tutto è informatizzato.

La collaborazione tra gli enti pubblici e privati e la Polizia di Stato tramite lo scambio di informazioni è fondamentale, ancor più se mira alla prevenzione e al contrasto dei cybercrime, che non hanno confini territoriali. Anche in questo caso il valore aggiunto è il gioco di squadra, l’interconnessione tra le elevate
professionalità della Polizia Postale e il livello sicuramente alto di competenze tecnologiche in ambito di sicurezza informatica della SOGAER. Il proposito è sicuramente quello di proseguire nella stessa strada, andando avanti con altre collaborazioni”.

La presidente SOGAER, Monica Pilloni, ha commentato: “Ancora una volta la società di gestione dell’Aeroporto di Cagliari conferma il suo impegno nello sviluppo e nell’implementazione di buone pratiche tecnologiche, al fine di assicurare la piena sicurezza e regolarità dei servizi e delle operazioni. Quella della sicurezza informatica è una problematica particolarmente stringente ed attuale e siamo lieti di poter collaborare con gli specialisti della Polizia Postale e delle Comunicazioni per garantire i massimi standard ai nostri passeggeri, alle compagnie aeree e a tutti gli attori della comunità aeroportuale.”

“Il rischio di attacchi informatici in danno di infrastrutture critiche e di rilevanza nazionale è sempre più elevato”, ha proseguito il Dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per la Sardegna, Francesco Greco. “Questo accordo si inquadra nell’ambito di un più vasto piano per la protezione cibernetica, all’interno del quale è fondamentale incrementare sempre più gli accordi bilaterali con le infrastrutture pubbliche e private presenti sul territorio, non solo per potenziare competenze e condividere informazioni, ma anche per assicurare, attraverso il Centro Nazionale
Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (C.N.A.I.P.I.C.) di Roma, la salvaguardia delle strutture informatiche della società di gestione dell’Aeroporto di Cagliari dalle sempre nuove e più rilevanti minacce del web.”
3
“La stipula di questo accordo,” spiega l’Amministratore Delegato SOGAER, Renato Branca, “consentirà l’elaborazione di un modello operativo di collaborazione per la prevenzione e il contrasto dei crimini informatici che hanno per oggetto i sistemi e i servizi informatici critici della società di gestione
dell’aeroporto e delle sue aziende partner.”