Cagliari, servizio di raccolta dedicato ai soggetti positivi al Covid 19 o in quarantena obbligatoria

redazione

Il Comune di Cagliari, sin dal 20 marzo scorso, ha istituito un servizio di raccolta dedicato ai soggetti positivi al Covid 19 o in quarantena obbligatoria che dimorano presso la propria abitazione. Attualmente il servizio viene revisionato in conformità alle indicazioni che sono state emanate dalle Regione Sardegna e dall’Istituto Superiore di Sanità.

I rifiuti prodotti presso le abitazioni di questa categoria di utenti vengono ritirati dalla sede stradale nelle giornate di lunedì e giovedì, tramite l’esposizione del mastello per la raccolta del secco indifferenziato già in possesso dell’utenza. Per poter accedere al servizio, l’utente deve contattare il centro informazioni del gestore del servizio di igiene urbana chiamando il n. verde 800 533 122, oppure inviando una e-mail all’indirizzo: info@cagliariportaaporta.it. Tutte le indicazioni sono anche riportate nel sito www.cagliariportaaporta.it oltre che nel sito internet del Comune di Cagliari: www.comune.cagliari.it

Nel solo caso in cui l’intero nucleo familiare sia in isolamento e non possa rivolgersi a qualcuno che, oltre ad effettuare il supporto per le necessità della vita quotidiana (quale rete familiare e di vicinato) si faccia carico di ritirare i rifiuti dall’abitazione per portare gli stessi sulla pubblica via, la sinergia tra il Servizio Protezione Civile e il Servizio Igiene del Suolo e Ambiente, ha consentito di attivare uno specifico servizio di ritiro al piano.

La Cooperativa sociale Emergenza Angeli è stata incaricata di effettuare il ritiro dall’ingresso dell’abitazione dei cittadini di cui sopra che dovranno farne richiesta contattando, anche in questo caso, il centro informazioni del gestore del servizio di igiene urbana.

Si ricordano le procedure da adottare per la raccolta dei rifiuti prodotti dai soggetti positivi al Covid 19 o in quarantena obbligatoria:

• i rifiuti non devono più essere differenziati, pertanto plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata vanno gettati nello stesso contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata;

• gli stessi devono essere raccolti all’interno di due o tre sacchetti e posizionati all’interno del contenitore (mastello);

• anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti, e i teli monouso vanno gettati nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata;

• i sacchetti devono essere ben chiusi indossando guanti monouso senza schiacciarli con le mani;

• una volta chiusi i sacchetti, i guanti usati vanno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (due o tre sacchetti possibilmente resistenti, uno dentro l’altro).