Cagliari: Venerdì 27 novembre Festa degli Alberi

Il Comune di Cagliari sarà capofila, come di consueto, per un lieto evento autunnale all’insegna del verde pubblico che si rinnova: la Festa degli Alberi

di Antonio Tore

“È una sfida che ci apprestiamo ad affrontare con quattro importantissimi appuntamenti che, a partire da venerdì 27 novembre, consentiranno al nostro Comune di mettere a dimora nel territorio comunale oltre 3000 piantine tra i mesi di novembre e dicembre 2020” sottolinea Paola Piroddi, Assessore alla cultura con la Delega al verde pubblico.

Oltre alle scuole cittadine, è iniziata e proseguirà domani la piantumazione di circa 1500 piantine presso il Colle di San Michele ed altre 1500 presso la Ex Cava di Monte Urpinu.

“L’evento è attesissimo perché coinvolge, in particolare, le scuole cittadine con la preziosa collaborazione di Forestas e Legambiente” precisa l’Assessore Paola Piroddi che ringrazia, “in modo particolare, l’Agenzia Forestas, per la concessione delle 3000 piantine. I giardini scolastici – prosegue la Piroddi – saranno lo scenario naturale della piantumazione di oltre 400 nuovi e giovanissimi alberi che sostituiranno quelli ormai vecchi e talvolta cadenti, che come gli umani invecchiano, o andranno a rendere più verde la città, rinfoltendo anche il paesaggio urbano”.

Le scuole cittadine coinvolte da nord a sud e da est a ovest, sono: Istituto Comprensivo Giusy Devinu, Scuola dell’Infanzia La Rotonda, in via Piero della Francesca; Scuola primaria Sergio Atzeni in via Dessì Deliperi, Scuola dell’Infanzia di via Zeffiro, Scuola primaria di via Caboni, Istituto via Stoccolma e altre ancora.

“Crediamo che le scuole debbano essere i giardini della città e per questo accogliamo l’iniziativa di dotare gli spazi verdi delle scuole, di nuove piante, affinché tutti i bambini e i ragazzi possano godere di spazi ameni con cui vivere la scuola, sia per la didattica che per le attività ludiche o laboratoriali” afferma con entusiasmo Rita Dedola, assessora all’struzione che prosegue “Ringrazio i dirigenti scolastici e gli insegnati per la disponibilità, i tecnici comunali e Forestas per la collaborazione e che la festa degli alberi sia di buon auspicio per tutti”.

Nei weekend di dicembre, infatti, ben 20 cortili scolastici vedranno gli operai comunali e di Forestas “colorare” di verde il Capoluogo sardo, con i volontari di Legambiente darsi da fare nel rispetto delle regole anti Covid-19, affiancanti da alunni, docenti, consiglieri comunali.