Natale 2020 a Cagliari: non solo shopping, ma anche beneficenza

Sino al 28 dicembre nelle vie dello shopping del centro storico in programma anche una raccolta di generi alimentari, libri e giocatoli per bambini

di Antonio Tore

Mascherine e distanziamento fisico non scalfiscono l’intesa tra il Comune, i commercianti e l’associazionismo cittadino. Sino al 28 dicembre quest’anno Cagliari festeggia “Natale 2020” con l’apertura tutti i giorni, domenica e festivi compresi, dei negozi nelle vie dello shopping, sulla direttrice Garibaldi-Manno e dintorni.

Promosso dal Consorzio Centro Storico, in collaborazione con Croce Rossa Italiana comitato di Cagliari e il sostegno di Palazzo Bacaredda, pur ridotto per il rispetto dei decreti governativi contro la pandemia da Covid-19, il programma prevede una raccolta di beneficenza di generi alimentari, giocattoli e libri per bambini. Le tante e colorate luminarie, gli addobbi del concorso “Natale in vetrina” e l’”Ape calessino tour”, faranno il resto per accompagnare al meglio e in sicurezza, visitatori e cittadini nel clima di festa.

In via Manno, di fronte alla chiesa di Sant’Antonio, oggi la presentazione alla stampa della manifestazione alla presenza dell’assessore alle Attività produttive Alessandro Sorgia.

“Abbiamo voluto sopportare questa manifestazione – ha rimarcato l’esponente dell’Esecutivo Truzzu – in maniera particolare perché, in un momento di grandissima difficoltà per tutti, forse il periodo peggiore dal Dopoguerra, i commercianti, pur in affanno, hanno voluto pensare ai più deboli, alle famiglie cagliaritane bisognose, ma soprattutto ai bambini,

Si spera che la raccolta di beneficenza possa dar loro un po’ di sollievo, per passare un Natale migliore di quello che sarebbe stato senza senza il contributo di iniziative come “Strada facendo aiuta il prossimo”. Dalle 10 del mattino alle 8 di sera, chiunque potrà donare qualcosa o acquistare un regalo nei negozi aderenti, per contribuire alla raccolta di regali. A recapitarli ci penseranno le donne e gli uomini della Croce Rossa Italiana”.

Oltre al concorso “Natale in vetrina” che renderà più elegante e festoso lo shopping natalizio per le vie del centro storico, quartiere Marina compreso, e che premierà la vetrina natalizia più bella con un soggiorno di una settimana in una struttura alberghiera sarda, “novità di quest’anno riguarderà il piacere di poter fare il turista a casa propria”, ha spiegato Stefano Rolla, commerciante e presidente dell’associazione Strada Facendo.

“Basterà infatti chiamare l’Ape calessino per spostarsi in città in un modo semplice e divertente. Nessun assembramento, nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie e dunque in piena sicurezza. I contatti per prenotare il servizio e i dettagli di tutte le iniziative in programma con “Natale 2020” possono essere consultati attraverso il sito internet www.levasche.it”.

All’incontro con gli organi di stampa di questa mattina di mercoledì 9 dicembre 2020 anche Fernanda Loche, presidente della Croce Rossa Italiana comitato di Cagliari, e Gianluca Mureddu, presidente del Consorzio Cagliari Centro Storico.