Nuovi lavori sul Ponte di Oloè

Ponte di Oloè: al via la gara per il miglioramento della funzionalità statica e idraulica

redazione

La Regione migliora le condizioni di sicurezza del Ponte di Oloè, per garantire standard di percorribilità più elevati e rendere sicuri i collegamenti tra i territori. Crollato nel novembre 2013 a causa del ciclone Cleopatra e riaperto al traffico un anno fa, sarà oggetto di nuovi lavori per il miglioramento della funzionalità statica e idraulica del ponte.

“Continua il lavoro di efficientamento infrastrutturale dell’Isola, concentrato anche e soprattutto sul fronte della viabilità e sicurezza stradale – spiega l’Assessore dei Lavori Pubblici Roberto Frongia – Oggi abbiamo davanti a noi livelli di conoscenza delle infrastrutture maggiori e possiamo con concretezza agire laddove si presentano situazioni di rischio in un’ottica di prevenzione e non più di emergenza. La gara per bandire i servizi di ingegneria che riguarda il ponte di Oloè – continua l’Assessore – è un altro tassello che si aggiunge alla messa in sicurezza dell’intera opera, segno tangibile dell’impegno della Giunta regionale che fin dall’inizio dell’attività ha preso in mano il dossier Oloè accelerando i tempi perché si arrivasse finalmente alla riapertura del ponte”.

La gara dei servizi di ingegneria è stata indetta dalla società regionale in house “Opere e Infrastrutture Srl” e comprende anche il ponte sulla ex Strada Statale 125 tra i Comuni di Muravera e Villaputzu per un importo complessivo che supera il milione di euro. Spetterà alla società in house affidare la gara dei servizi di progettazione, governare le fasi di redazione e approvazione dei progetti redatti dai professionisti esterni, indire la conferenza dei servizi, validare il progetto, affidare i lavori e vigilare sulla esecuzione fino al collaudo.