Cagliari, alla Locanda dei Buoni e Cattivi il pranzo di Natale a chi ha bisogno

Per ogni pasto ordinato durante le feste, uno ne verrà donato a famiglie in difficoltà

di Antonio Tore

A partire dalla Vigilia di Natale chi sceglierà il Menu delle Feste alla Locanda e al Circolo dei Buoni e Cattivi, contribuirà ad aiutare le famiglie che l’emergenza sanitaria ha costretto in grave difficoltà economica. 

Per ogni pasto acquistato, i Buoni e Cattivi ne regaleranno uno alle famiglie che il progetto TiAbbraccio supporta con la spesa solidale presso l’Exmè di Pirri. 

I ragazzi della Cooperativa dei Buoni e Cattivi di Cagliari, innovativa impresa sociale vincitrice di numerosi premi nazionali, hanno deciso di creare per le feste un menu da asporto e con consegna a domicilio per festeggiare Natale e Capodanno a casa, come previsto dalle regole per arginare il diffondersi del Covid-19 e con un pensiero a chi sta soffrendo di più in questi mesi di emergenza. Il Menu delle Feste sarà preparato seguendo la filosofia dei Buoni e Cattivi, un viaggio attraverso il gusto dei prodotti freschi e genuini della terra e del mare sardi. 

Nel Menu è compreso un antipasto con salse di terra e di mare preparate fresche, una lasagna di carasau col ragù dei Buoni e Cattivi e pecorino caniga dell’oasi WWF di Scivughisadu di manzo di rosso sfumato al vermentino di Argiolas e servito con patate arrostite al forno, il panettone con la crema chantilly delle nostre cucine, una bottiglia di semidano brut per festeggiare. 

Giuditta Cavallini, Presidente della Cooperativa dei Buoni e Cattivi, racconta: “E’ stato un anno complicato per tutti. Da subito abbiamo capito che non ci saremmo potuti fermare. Le esperienze e i vissuti delle persone che costituiscono i Buoni e Cattivi non ci consentono di restare a casa. E così è stato. E se oggi i nostri clienti ci sostengono facendoci lavorare nei giorni di festa è giusto che noi ci ricordiamo delle persone che stanno peggio di noi.  Cucineremo e arriveremo a casa di chi ci aiuta e di chi possiamo aiutare, cercando di regalare a tutti un sorriso”. 

  

Per leggere il Menu delle Feste: https://www.facebook.com/locandadeibuoniecattivi/ 

Per ordinazioni: tel. 3454419347 

Cooperativa dei Buoni e Cattivi – www.buoniecattivi.it – La Cooperativa dei Buoni e Cattivi è un’impresa sociale sostenuta dalla Fondazione Domus de Luna. Camere con ristorante aperto nel 2010 e premiato da Guida Michelin, Slow Food, Gambero Rosso, Touring Club, Accademia Italiana della Cucina. Dal 2018 presente anche con il Circolo dei Buoni e Cattivi nel Tennis Club di Cagliari, la cooperativa sociale sarda rappresenta un impegno concreto a favore di ragazzi che meritano un futuro diverso e mamme che vogliono una vita migliore con i loro bambini. 45 lavoratori, 1 milione di fatturato nel 2019, la Cooperativa dei Buoni e Cattivi è un riferimento nazionale per chi si occupa di innovazione nel terzo settore. 

TiAbbraccio.it –  www.tiabbraccio.it  – Dal 2012 il Centro Exmè rappresenta un punto di riferimento per i ragazzi e le famiglie in difficoltà del quartiere di Santa Teresa a Cagliari, attraverso attività e servizi pensati per chi ha bisogno di una mano. Anche attraverso la distribuzione di vestiti, giochi, libri e attrezzature per neonati, utili a chi una possibilità di acquistarli non ce l’ha. Col tempo l’azione è cresciuta fino a sostenere con la spesa solidale più di 3000 persone quest’anno, in particolare mamme sole e famiglie in estrema difficoltà. 

Fondazione Domus de Luna Onlus – www.domusdeluna.it – Domus de Luna nasce nel 2005 per creare strumenti nuovi a sostegno dell’infanzia e dell’adolescenza a rischio. È riconosciuta per i suoi scopi meritori dalla Presidenza della Regione Sardegna e dal Ministero degli Interni. Ha realizzato e gestisce comunità di accoglienza e cura per minori e mamme con bambino, sostiene progetti di impresa sociale per l’inclusione e si occupa di interventi innovativi a prevenzione del disagio giovanile.