Sardegna zona arancione: chiudono i Musei Civici e i beni culturali di Cagliari

redazione

Dopo solo cinque giorni di apertura e l’inaugurazione del nuovo allestimento di una selezione di opere provenienti dal Fondo di Arte Sacra della Collezione Ingrao alla Galleria Comunale d’Arte, i Musei Civici di Cagliari chiudono nuovamente al pubblico in seguito al cambio di colore della  Sardegna che da gialla diventa arancione.

Insieme a loro chiudono anche i Beni Culturali, tanto cari ai cagliaritani, la Passeggiata Coperta del bastione di Saint Remy e la Galleria dello Sperone, il Carcere di Sant’Efisio e la Cripta di Santa Restituta e ultima ma non ultima la Torre Campanaria della Cattedrale, “balcone” privilegiato per ammirare lo straordinario skyline della Città.

Nei pochi giorni di riapertura i Musei Civici di Cagliari hanno potuto constatare il grande sostegno dei cittadini e del pubblico che aveva apprezzato la possibilità di riappropriarsi dei luoghi dedicati all’arte con la serenità di godere delle mostre in cartellone in totale sicurezza, vista la possibilità di contingentare e di tenere tracciamento delle visite all’interno dei Musei.

Per questa ragione, nonostante l’aggravarsi della curva pandemica che ha creato condizioni tali da stabilire un nuovo inevitabile stop, l’Amministrazione e i Musei Civici di Cagliari restano fiduciosi.

Nel frattempo, vista la programmazione precedentemente stabilita per una fruizione sia in presenza che online, i Musei Civici continueranno a proporre attraverso i canali social della Galleria Comunale d’Arte, del Palazzo di Città e del Museo d’Arte Siamese Stefano Cardu, un palinsesto ricco di live, approfondimenti, interviste in grado di soddisfare la curiosità del pubblico sia sulle collezioni permanenti, sia sulle mostre temporanee allestite in questo momento.

«E’ con grande dispiacere che richiudiamo le porte al pubblico dei nostri Musei, riaperti con spirito fiducioso. In questi pochi giorni abbiamo visto quanto i Musei svolgano il compito di portare la bellezza più vicina alle persone. Mai come in questo momento di grandi difficoltà, l’arte e la bellezza, sono elemento necessario e ristoro per l’anima di chi è attualmente provato sia nel corpo che nello spirito. Resta comunque ferma la consapevolezza che seppur i Musei siano spazi sicuri, la priorità è, senza dubbio alcuno, quella di tutelare la salute dei nostri cittadini», ​dice il Sindaco Paolo Truzzu.

Anche l’Assessore alla Cultura, Spettacolo e Verde Pubblico Paola Piroddi si unisce alle parole del Sindaco augurando a tutti i cagliaritani e a tutti i sardi un tempestivo rientro in zona gialla dove, sempre nel pieno rispetto dei limiti e degli accorgimenti necessari ad assicurare la salute dei cittadini, si possa giovare dell’importante funzione culturale dell’arte.

Galleria Comunale d’Arte: facebook.com/GCDAC

Palazzo di Città: facebook.com/GCDAC

Museo d’Arte Siamese Stefano Cardu: facebook.com/museostefanocardu

Beni Culturali di Cagliari: facebook.com/BeniCulturalidiCagliari