Covid: a Cagliari Musei Civici di nuovo chiusi da lunedì 22 marzo

redazione

Col passaggio da zona bianca ad arancione della Sardegna chiusi anche i Beni culturali e i Centri d’Arte della città

Dopo tre settimane di zona bianca, da lunedì 22 marzo la Sardegna passa in zona arancione e richiudono i Musei Civici di Cagliari, i Beni Culturali e i Centri d’Arte della città.

La Galleria Comunale d’Arte, il Palazzo di Città e il Museo d’Arte Siamese Stefano Cardu, proseguiranno la loro ormai consueta e ricca programmazione per una fruizione delle mostre online e il pubblico potrà, attraverso i canali social, soddisfare la propria curiosità sia sulle collezioni permanenti, sia sulle mostre temporanee allestite in questo momento.

Chiudono anche i Beni Culturali, tanto cari ai cagliaritani, la Passeggiata Coperta del bastione di Saint Remy e la Galleria dello Sperone, il Carcere di Sant’Efisio, la Cripta di Santa Restituta e ultima ma non ultima, la Torre Campanaria della Cattedrale, “balcone” privilegiato per ammirare lo straordinario skyline della Città.

Resteranno chiusi al pubblico anche i Centri comunali d’arte Il Ghetto, Castello di San Michele e EXMA, che attraverso il sito www.consorziocamu.it e i social ufficiali continueranno a informare il pubblico e a proporre attività didattiche da poter realizzare in casa.

Contatti utili: