Sardegna penultima per dosi vaccinali somministrate

Nel report pubblicato sul sito del Governo, sono evidenziate le situazioni cristallizzate alle ore 15:31 di oggi 1 aprile 2021. Il raffronto è stato effettuato tra dosi consegnate alle regioni e dosi somministrate

di Antonio Tore

In testa è la Provincia autonoma di Bolzano con 108.317 dosi vaccinali somministrate, a fronte di 117.375 consegnate. La percentuale di somministrazione raggiunge, quindi, il 92,3.

A seguire si trova il Veneto con 915.828 somministrate su 999.450 consegnate, pari al 91,26%.

In coda si trova la Calabria con 268.683 a fronte delle 356.750 consegnate, con una percentuale, quindi, pari al 75,3%.

Appena un gradino sopra si trova la Sardegna con 241.855 somministrate a fronte di 311.270 consegnate, con una percentuale del 77,7% , mentre la media nazionale si attesta all’84%.

In particolare nell’Isola, sempre secondo i dati pubblicati nel sito del Governo,  sono stati vaccinati 82.854 operatori sanitari e sociosanitari, 20.143 personale non sanitario, 15.202 ospiti di strutture residenziali, 66.493 over 80, 7.754 personale militare, 16.976 personale scolastico e  32.433 classificato come “altro”.

Si spera che la visita del Commissario per l’emergenza Figliuolo e l’apertura di nuovi hub vaccinali a Olbia e Cagliari, consentano alla Sardegna di fare un considerevole balzo in avanti nel numero delle persone vaccinate, portando ad una notevole diminuzione dei casi che, sembrano, invece, attualmente in espansione nell’Isola.