Cagliari, approvato in Consiglio Comunale lo Studio di Assetto Idrogeologico

redazione

“Un altro tassello importante per la sicurezza dei nostri cittadini è stato posto oggi dal Consiglio Comunale con l’adozione dello Studio di Assetto Idrogeologico, che modifica il PAI” così il vice sindaco e assessore della pianificazione strategica e dello sviluppo urbanistico Giorgio Angius, in riferimento alla deliberazione approvata questa sera di martedì 20 aprile nel corso della seduta del Consiglio Comunale presieduta da Edoardo Tocco.

Il piano ha visto un aggiornamento totale degli studi idrologici, idraulici, geologici e geotecnici, che consentono di individuare con maggiore precisione dove esistano concretamente i pericoli di frana o allagamento e dove invece non ce ne siano.
Conseguentemente si potranno indirizzare le risorse sulle reali criticità, liberando al contrario quelle aree che senza motivo oggi erano rimaste congelate.

“La nostra città ospita 11 bacini idrografici urbani – sottolinea il vicesindaco –  che rappresentano una ricchezza per il nostro territorio, ma come sappiamo anche un potenziale pericolo, qualora non si abbia la capacità di gestire fenomeni idrogeologici sempre più complessi e imprevedibili”.

“Con l’approvazione dello Studio di Assetto Idrogeologico finalmente potremo portare in aula il Piano Particolareggiato del Centro Storico e il nuovo Piano Urbanistico – conclude Giorgio Angius – Dopo tanti anni potranno ripartire numerose importanti riqualificazioni che aiuteranno la nostra economia a ripartire.”.