Sardegna in zona gialla, ma ultima per numero vaccini

Da lunedì in vigore le nuove classificazioni, ancora una volta con le vecchie norme e in attesa delle variazioni che il Ministero della Salute si appresta a varare

di Antonio Tore 

Come comunicato dal Ministero della Salute, da lunedi 17 maggio la Sardegna ritorna in zona gialla dopo le durissime restrizioni dopo essere stata l’unica zona bianca: tre settimane in zona rossa e due in arancione.

L’Isola ha registrato l’RTI con indice più basso in Italia e una continua diminuzione dei ricoveri ospedalieri.

Si prospetta, quindi, se la situazione continuerà a fornire dati favorevoli, un ritorno alla zona bianca a fine mese, dopo le due settimane necessarie in zona gialla.

Nonostante i risultati positivi, la Sardegna è, tuttavia, in coda a tutte le Regioni per numero di vaccini effettuati rispetto alle dosi consegnate all’Isola.

Nel report delle 17:13 del Governo, risulta che la Sardegna ha effettuato 642.058 vaccinazioni rispetto a 808.440 dosi consegnate, con una percentuale, quindi, pari al 79,4%.

Sono state 360.569 le donne che hanno ricevuto almeno la prima dose, mentre sono 281.489 gli uomini vaccinati.