Il 50% dei sardi ha ricevuto almeno la prima dose del vaccino anti Covid

redazione

Nonostante gli arrivi programmati di vaccini, la Sardegna è sempre ultima come numero di vaccini effettuati rispetto alle dosi consegnate.

Alle 17 di oggi risultano effettuati 1.116.498 vaccini, rispetto alle dosi consegnate che sono complessivamente 1.283.048, pari all’87% contro la media nazionale del 94,1%.

L’Ats ha comunicato che “sono arrivate oggi in Sardegna 79.500 dosi del vaccino Pfizer-BioNTech, che si aggiungono alle 9.700 di Moderna consegnate nella giornata di lunedì, come da programma. Ulteriori 12.800 dosi sempre di Pfizer arriveranno entro sabato e sono attese per la prossima settimana, salvo rimodulazioni, ulteriori 77mila dosi, più 18mila Moderna.

Prosegue intanto la campagna di vaccinazione nell’Isola e nella giornata di ieri sono state inoculate sul territorio regionale 14.593 dosi, di cui 9.901 prime somministrazioni. Complessivamente in Sardegna sono state inoculate oltre un milione e 110mila dosi ed è stato immunizzato con la prima dose il 50% della popolazione, mentre il 20% dei cittadini ha completato il ciclo di vaccinazione. Oltre 810mila i cittadini prenotati per la vaccinazione attraverso il sistema di Poste Italiane, di cui 430mila per la prima dose.

Dal 22 al 24 giugno, ultimo step per il piano di vaccinazione di massa nelle isole minori. Concluse le operazioni a La Maddalena e Carloforte dove la popolazione ha completato il ciclo di vaccinazione, si chiuderà con Sant’Antioco, dove l’87% della platea vaccinabile ha ricevuto la prima dose.