Sorpresa del Cagliari: dopo Caceres e Bellanova arriva Keita Baldè

Ultimi momenti frenetici del calcio mercato estivo che si chiude alle 20: il Cagliari mette a segno tre colpi importanti. Manca ancora un centrocampista d’esperienza

di Antonio Tore

Giulini ha condotto una trattativa silenziosamente, ma alla fine non si può non riconoscergli di aver effettuato un vero colpo con l’ingaggio triennale di Keita Baldè Diao, 26enne del Senegal.

L’attaccante, duttile nella sistemazione in campo, può giocare centrale o anche sulla fascia.

Prima di Keita, il Cagliari ha acquistato Caceres (“Non sono venuto qui in vacanza” – ha detto) e Bellanova, un giovane laterale proveniente dal Bordeaux.

Tra gli acquisti di questo mercato, mancherebbe un centrocampista di esperienza, ma sarà compito di Semplici trovare la quadratura del cerchio, anche se non mancano le ipotesi alternative.

Con Caceres si aprono diverse possibilità, in quanto l’uruguaiano ha giocato in diverse posizioni, si laterale sia centrale. Nel caso venisse utilizzato sulla fascia, l’allenatore potrebbe provare a spostare Zappa più avanti sulla linea di centrocampo, vista anche la propensione alla spinta verso l’area avversaria.

Questa disposizione, permetterebbe a Nandez (nel caso restasse ancora in Sardegna) di tornare in una posizione più centrale, anche a ridosso delle punte e potrebbe aumentare la sua pericolosità data la capacita del numero 18 di saltare l’uomo e fiondarsi verso l’area avversaria.

Ciò permetterebbe anche di sopperire alla mancanza di Rog e all’addio di Nainggolan.

La conferma di Godin, con la presenza di Caceres al suo fianco, dovrebbe conferire maggiore sicurezza alla difesa rossoblù, in difficoltà negli ultimi campionati.

Certamente Semplici dovrà far quadrare le posizioni in campo e potrà contare su giocatori motivati e desiderosi di prendersi la scena davanti ai tifosi.

La parola passa ai giocatori e al campo: i tifosi sperano in un anno meno travagliato del precedente.

8foto dal sito del Cagliari Calcio)