A Cagliari i mondiali U21 di volley maschili

redazione

I mondiali under 21 maschili di volley abbracciano Cagliari. Giovedì 23 settembre 2021 al Palazzetto dello Sport di via Rockefeller i ragazzi della nazionale italiana allenata da Angiolino Frigoni affronteranno la Thailandia. All’indomani, il 24, l’Egitto e il 25 daranno battaglia alla Repubblica Ceca, sempre alle ore 19.

“È una manifestazione di livello che porta lustro alla città e grandi opportunità, in termini di presenze, di atleti, di spettatori che vengono a vedere questi eventi sportivi portando risorse economiche per il territorio”, ha detto il sindaco Paolo Truzzu intervenendo alla conferenza stampa di presentazione dell’evento ospitata stamani nella sede della Fondazione di Sardegna.

Oltre alle federazioni sportive, i ringraziamenti del sindaco Truzzu sono andati alla Regione Sardegna, in particolare all’assessore al Turismo Gianni Chessa. “Ha fatto un lavoro straordinario quest’anno – ha sottolineato – dedicando tante risorse ad eventi sportivi che hanno permesso di animare anche la città. Cagliari in questo scorcio d’Estate e inizio Autunno è diventata uno dei centri nazionali ed internazionali perché ha ospitato tantissime importanti manifestazioni sportive”.

“Abbiamo cominciato a luglio con il ciclismo, il basket a fine agosto, la Coppa Primavera che ha visto oltre ottocento atleti impegnati nelle acque del Golfo di Cagliari, il Word Padel Tour e il ju jitsu che ha portato altri seicento atleti. Adesso proseguiamo con la pallavolo e poi ce ne saranno altri”.

“Ciò ha fatto si che la città abbia potuto godere di una straordinaria presenza di sportivi e di turismo, stimolando al contempo i giovani a fare attività sportiva per crescere in forma, con valori sani e positivi”.

“Tutto questo è possibile – ha concluso il sindaco Truzzu mutuando uno dei principi fondamentali dello sport – perché c’è una grande capacità di lavorare in sinergia, di fare squadra. Le istituzioni, le associazione e le federazioni hanno capito che solo insieme si vince”.

Organizzati da Italia e Bulgaria tra Sofia, Cagliari e Carbonia, dove si sfideranno Argentina, Marocco, Belgio e Iran, in Sardegna si disputeranno due dei quattro gironi della prima fase di qualificazione. Gli altri due gironi si disputeranno invece a Sofia.

Dopo la prima fase, le prime due classificate di ciascun girone passeranno alla fase 2, nella quale le otto formazioni ancora in gara verranno divise in ulteriori due gironi da quattro. Le prime due si affronteranno nelle semifinali incrociate, mentre le ultime due competeranno per i piazzamenti dal 5° all’8°. Le terze e le quarte classificate di ciascun raggruppamento della prima fase, formeranno invece altri due gironi, e qui le prime due squadre si affronteranno per stabilire la classifica dal nono al 12° posto, mentre le ultime due per stabilire i piazzamenti dal 13° al 16°.

A Cagliari le semifinali e le finali che assegneranno le medaglie nel fine settimana del 2 e 3 ottobre.

All’incontro di questa mattina di martedì 21 settembre 2021 al civico n. 2 di via Da Horta, il neo assessore comunale allo Sport Andrea Floris, l’assessore regionale Gianni Chessa, il vicepresidente Fipav Luciano Cecchi, il presidente Fipav Sardegna Eliseo Secci, tutti concordi sulla valenza della manifestazione sportiva e turistica della manifestazione.

“Quella dell’U21 è una squadra che crea aspettative. Ma il nostro obiettivo principale – ha detto Angiolino Frigoni – è fare bene e giocare come sappiamo giocare”.

Video: https://youtu.be/HXSo0NqhAyY Con preghiera di cortese diffusione.