Cagliari, a Palazzo Siotto inizia l’autunno cameristico

Autunno cameristico a Palazzo Siotto, sabato inaugurazione con una sorprendente veste strumentale del Flauto magico di W. A. Mozart eseguita dal duo Ciccarese- di Tella. Sino al 24 ottobre omaggi anche a Beethoven, Scarlatti e Schumann

redazione

Sabato 2 ottobre a Cagliari la Fondazione di ricerca Giuseppe Siotto inaugura la sua attività musicale autunnale con quattro concerti di musica da camera organizzati in collaborazione con la sede cagliaritana dell’Associazione Mozart Italia.

A dare il via alla rassegna, che si terrà sempre alle 20,30 nella suggestiva Sala dei Ritratti di Palazzo Siotto (in via Dei Genovesi 114), sarà Il Flauto Magico di Wolfgang Amadeus Mozart, eseguito in una sorprendente veste strumentale. Il duo flauto e pianoforte formato da Tito Ciccarese e Pierluigi di Tella, seguendo il filo di trascrizioni, parafrasi e variazioni composte sui temi più celebri dello singspiel, ricostruirà per gli appassionati mozartiani una sorprendente miniatura d’opera in stile cameristico, dando una voce strumentale a Pamino e Pamina, alla Regina della Notte e a Sarastro.

I due successivi concerti saranno dedicati ad un doppio omaggio al genio di BeethovenGiovedì 9 ottobre Maurizio Paciariello presenterà al pubblico il lato eroico della poetica beethoveniana, interpretando al fortepiano Appassionata e Waldstein, due tra le più celebri e amate composizioni del Maestro di Bonn, mentre il concerto di giovedì 21 sarà dedicato ai capolavori della maturità. Oscar Piastrelloni e Riccardo Leone eseguiranno le due Sonate per violoncello e pianoforte op. 102 Noemi Mulas la Sonata per Pianoforte op. 109. Sempre a Beethoven, ma anche a Scarlatti e a Schumann, sarà dedicato l’ultimo concerto, in programma giovedì 24 ottobre: il recital pianistico del giovane ma già affermato pianista Matteo Cabras.

Biglietto unico: 8 euro.

Per assistere ai concerti sarà necessaria, oltre alla presentazione del green pass, la prenotazione ai numeri 070 682384 / 333 4835713 oppure tramite mail a info@fondazionesiotto.it.