Cagliari: fino al 4 ottobre “Voci dalla Laguna” a Sa Manifattura

Parte da Cagliari il progetto artistico di Marina Federica Patteri per la valorizzazione e la salvaguardia di Santa Gilla

redazione

Esplora la realtà con spontaneità e racconta Santa Gilla in modo sincero attraverso la creatività dell’arte, immagini, parole e suoni. Si intitola “Voci dalla Laguna” il progetto ideato da Marina Federica Patteri per la valorizzazione e la salvaguardia dell’area umida, che partirà l’1 ottobre 2021 da Cagliari con una mostra fotografica. Previsti anche quattro seminari fotografici gratuiti, due reading poetici e uno spettacolo musicale.

“Voci dalla Laguna è un progetto multidisciplinare che unisce da un lato l’arte nelle sue innumerevoli declinazioni e dall’altro un tema di grande attualità qual è il tema dell’ambiente e della natura”.

A dirlo l’assessora Maria Dolores Picciau in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento ospitata nella suggestiva cornice della Mediateca del Mediterraneo di via Mameli 164.

“Ringrazio tutte le persone che a vario titolo hanno partecipato all’iniziativa. In particolare, Marina Federica Patteri, autrice e fotografa di “Voci dalla Laguna”, Viola Orgiano, curatrice grafica, Carlo Erriu, presidente dell’Ente Concerti di Sardegna”, ha concluso la rappresentante della Giunta Truzzu, titolare della Cultura significando l’importanza di “fare rete per l tutela e la promozione del territorio”.

Oltre Cagliari, ”Voci della Laguna” toccherà Elmas, Capoterra e Assemini. Tutti i Comuni hanno concesso il loro patrocinio.

Le attività hanno preso avvio il primo d’ottobre con l’esposizione fotografica in “Sa Manifattura” a Cagliari. Le immagini, raccolte nell’arco di due anni da Marina Federica Patteri, descrivono la laguna di Santa Gilla dal punto di vista dell’incanto e della poesia dei suoi paesaggi. Negli scatti l’area lagunare è mostrata da vari punti e in differenti momenti della giornata. Accanto alla narrazione della poesia vi è quella del degrado e dell’antropizzazione incontrollata dell’area.

Insomma, “Voci dalla Laguna” rappresenta una vera e propria “narrazione artistica”, ha puntualizzato l’autrice. Obiettivo? “raccontare la bellezza e la poesia di un luogo dimenticato. Allo stesso tempo, appello alla necessità di rilanciare questa straordinaria area umida di 1.300 ettari, situata alle porte di Cagliari che a partire dall’VIII secolo a.c. ha ospitato sulle sue rive insediamenti, porti e città.

Il progetto “Voci dalla Laguna” è accompagnato dal sito internet www.marinafederica.com . Oltre a suggestive immagini, offre continui aggiornamenti sulle sedi, le date e gli orari degli appuntamenti in programma.