Pirri: a Casa Saddi omaggio a Rina Morelli

Venerdì 15 ottobre per la rassegna Teatro d’autore de Il Crogiuolo, va in scena “Piccola coppia antica. Omaggio a Rina Morelli” di e con Isella Orchis e Cesare Saliu, all’arpa Chiara Vittone
redazione 
Come sta svanendo, dai nostri ricordi, il teatro che fu! Quanto manca a chi da bambino è cresciuto con figure carismatiche che trasmettevano tranches de vie che gli autori antichi o anche contemporanei provvedevano a regalarci, alla radio o sul piccolo schermo, visto che la televisione, negli anni ’60 e ’70 dava al teatro lo spazio che meritava, in genere in prima serata il venerdì.
Tra i tanti attori che popolavano le giornate dei ragazzi di un tempo, ne abbiamo scelti due, protagonisti di gustosi siparietti nel programma radiofonico Gran varietà: Rina Morelli e Paolo Stoppa, due giganti del teatro, che avevano già alle spalle carriere formidabili e formidabili collaborazioni, come quelle con De Lullo o Visconti. Ragazzi e ragazze che furono hanno sentito la mancanza dei loro beniamini, o beniamine, che diventavano modelli da seguire e imitare, magari per carriere future…
La perfida coppia alto borghese che dialogava con stilettate pungenti ed esilaranti, unica forma di comunicazione per tenerla unita, ha di fatto preceduto, con altre modalità e stile, quella di Mondaini-Vianello che, complice la tv, è diventata negli anni più popolare. Ma saremo sempre grati a quegli attori che seppero spaziare tra i vari media (allora, questo termine, non esisteva!) per divertire e riempire le nostre giornate.
Abbiamo voluto dare il primo piano soprattutto alle attrici di una volta (nella fattispecie, oggi, Rina Morelli che è mancata 45 anni fa), ricordarle con affetto, forse perché gli uomini, in veste spesso di registi o di attori nel cinema, possiamo rivederli più spesso e ammirarne la bravura, mentre le donne restavano spesso sulle tavole dei palcoscenici o ai microfoni della radio.
Sui testi esilaranti di Maurizio Jurgens, Morelli e Stoppa rivivranno per una sera e per un’ora all’insegna della nostalgia (per i più grandi) e comunque, per tutti, del divertimento assicurato.
Prenotazione obbligatoria al numero 3348821892, tramite messaggio whatsapp.