Ad Abbanoa le infrastrutture idriche e fognarie dell’area Pip di Pattada

redazione

Il presidente dell’Egas, Fabio Albieri, ha firmato oggi l’atto di trasferimento ad Abbanoa delle infrastrutture idropotabili e fognarie dell’area Pip (Piano per gli insediamenti produttivi) del comune di Pattada.

L’atto porta anche la firma del presidente del consiglio di amministrazione del Gestore unico, Franco Piga, e quella del sindaco di Pattada, Angelo Sini.

Le opere trasferite sono la rete di adduzione e quella di distribuzione idro-potabile, la rete fognaria acque nere, l’impianto di sollevamento fognario e la condotta premente fognaria, del PIP di Pattada.

Prima della firma dell’atto, Abbanoa ha provveduto a redigere lo “stato di consistenza” delle opere oggetto del trasferimento, sottolineando la necessità di un loro miglioramento, in modo da garantirne la piena funzionalità: sarà lo stesso Gestore unico a occuparsi dei lavori, per i quali è previsto un investimento di circa 120 mila euro che sarà finanziato con fondi da tariffa.

“Questo passaggio segna un nuovo passo avanti nel percorso che vede anche gli insediamenti produttivi entrare nel perimetro d’ambito regionale gestito da Abbanoa -dice il presidente dell’Egas, Fabio Albieri- Adesso gli operatori economici dell’area Pip di Pattada potranno contare su una gestione più efficiente del sistema idrico e fognario”.