Inizia stasera la nuova rassegna letteraria “BookIn Cagliari”

La partenza dalle 17 di oggi tra la MEM, il Poetto, Villa Fanny e il Teatro Doglio. L’assessore Sorgia: “Letteratura e turismo sono un binomio che bene si adatta al Capoluogo della Sardegna”

di Antonio Tore

Ci sono giornalisti, star del mondo letterario, autori seguitissimi sui social, personaggi famosi, scrittori e scrittrici pop che, partendo dai loro ultimi libri, si raccontano e si confrontano.

Esordisce alle 17 di questo pomeriggio alla MEM con Roberto Deriu che presenta “La pantera di Bultei”, alle 18 Cristina Caboni con “La ragazza dei Colori” e a seguire Ciro Auriemma con il suo “Il vento ci porterà”, la tre giorni di “BookIn Cagliari”, nuova rassegna letteraria nata da un’idea di Ilda Events, in collaborazione con il Comune di Cagliari.

Di oggi la presentazione a Palazzo Doglio. “L’Assessorato al Turismo – ha spiegato il Alessandro Sorgia – crede molto nell’evento. Letteratura e turismo sono un binomio che bene si adatta al Capoluogo della Sardegna”.

E in effetti non poteva che essere così. Perché già dal titolo “BookIn Cagliari”, tradotto dall’inglese, risulta “Libri a Cagliari”, ma anche “Prenotare a Cagliari”, la rassegna è un richiamo all’aspetto turistico, perché la città può offrire l’occasione per una vacanza ogni giorno dell’anno e non solo nel periodo estivo.

“I dati sul turismo in città sono molto incoraggianti. Stiamo tornando ai livelli pre-pandemia anche nei mesi di spalla”, ha aggiunto Sorgia. “Il Comune c’è e sta facendo la sua parte. Con un bando abbiamo sostenuto e continueremo a farlo anche nel 2022 eventi come “BookIn Cagliari” per la promozione del territorio”.

Tanti gli appuntamenti in calendario. Oltre la MEM – Mediateca del Mediterraneo di via Mameli 164, la rassegna, rivolta a un pubblico di grandi lettori, appassionati e semplici curiosi, esplorerà quindi altri luoghi simbolo di Cagliari: il Lido sulla spiaggia del Poetto, Villa Fanny, il Teatro Doglio.

Così, la seconda giornata di “BookIn Cagliari” prenderà avvio sabato 26 novembre alle 10, al Lido, sulla spiaggia del Poetto, con un volto noto delle community social. Gianluca Bota, seguitissimo su Instagram, con “La barca dipinta di blu” e il nuovo libro appena pubblicato “Un mare di favole”. Farà seguito, alle 11,30 l’atteso incontro con Serena Grandi, che presenterà in anteprima il suo “Serena a tutti i costi. Lettere di una vita mai inviate”. Nel pomeriggio ci si sposta a Villa Fanny per due big della letteratura italiana: Diego Galdino (alle 17,30) noto per il Primo Caffè del Mattino, che presenterà “Principessa Saranghae”, e Catena Fiorello (alle 18,30) con “Amuri”.

La giornata conclusiva della rassegna letteraria si svolgerà domenica 28 novembre a Teatro Doglio. Si parte alle 10 del mattino con Maddalena Milone e il suo “Gli eventi: dalla progettazione all’organizzazione”. Alle 11, con Anna di Cagno “Gala Éluard Dalì. Per interposti uomini” e Isabella Brega “La verità di Elvira. Puccini e l’amore egoista”. Alle 16,30 Elena Mearini, candidata allo scorso premio Strega con una presentazione di Lia Levi, con un libro che tocca le corde del cuore, dal titolo “I Passi di mia madre”, mentre alle 17,30, un’altra doppia presentazione, stavolta di libri gialli: sul palco Gabriella Genisi e Patrizio Nissirio, in compagnia della giornalista Maria Francesca Frappe. Si parlerà della fiction Lolita Lobosco, tratta dai romanzi Sonzogno, della Genisi, impersonata da Luisa Ranieri, che ha toccato picchi di share da record con una vetta di oltre 7,5 milioni di telespettatori. Mentre Patrizio Nissirio, giornalista Ansa, svelerà qualcosa in più del suo commissario Aurelio Di Giannantonio.

L’appuntamento finale di “BookIn Cagliari” porterà il pubblico (alle 19) ad incontrare Lory del Santo, showgirl e personaggio televisivo con la sua biografia “La felicità come optional”. Una chiacchierata sulla sua lunga carriera ma anche su questa ricerca affannosa di come raggiungere la felicità.

“Libri, autori, lettori, turisti. A Cagliari c’è il posto più letto come recita il claim, sulla combinazione viaggi e letture”, ha sottolineato stamattina Isa Grassano, direttrice artistica e autrice del romanzo “Un giorno sì un altro no”, incontrando la stampa a Plazzo Doglio. “Per questa prima manifestazione abbiamo voluto un parterre di ospiti diversi e per generi letterari e per case editrici e per stili di vita per offrire più possibilità di scelta, ma anche di condivisione. Dopo i mesi trascorsi in casa, quando la lettura si è rivelata l’unica evasione, capace di trasportarci al di là delle mura domestiche e di farci viaggiare con la mente, è forte il desiderio di poter nuovamente assistere alle presentazioni dal vivo o partecipare a un firmacopie con l’autore preferito. Noi vogliamo restituire a tutti l’emozione di un racconto”.

All’incontro anche Ileana Coiana, di Ilda Events. “Cagliari – ha rimarcato – sta crescendo e si sta aprendo sempre di più al mercato dei grandi eventi. In sinergia con gli operatori del territorio e dell’Assessorato al Turismo, crediamo che un festival di questo tipo possa generare nuove possibilità e aprire nuovi orizzonti”.