Spettacoli, musica e animazione: al via Natale 2021 a Cagliari

Presentato al Municipio il programma degli appuntamenti. L’assessore Sorgia: “Coinvolgeranno grandi e piccoli per oltre due settimane”

redazione

Oltre al Corso Vittorio Emanuele II, la piazza Yenne, la via Manno, la piazza Costituzione, la via Garibaldi, la piazza Garibaldi, la via Paoli, tante sono le zone del Capoluogo di Sardegna che questo 2021 si sono addobbate a festa. E con un programma di appuntamenti che prevede tante iniziative per accompagnare, cagliaritani e visitatori lungo l’ultimo mese dell’anno.

“Natale a Cagliari” è stato presentato oggi al Municipio. L’Amministrazione comunale, con uno stanziamento attorno a 500mila euro, grazie al bando contributi per la promozione del territorio, alle associazioni e agli operatori commerciali cittadini, animerà le vie dello shopping e non solo, con musica e spettacoli, che “coinvolgeranno grandi e piccoli per oltre due settimane”, ha sottolineato l’assessore Alessandro Sorgia facendo gli onori di casa.

Protagonista sarà sempre Babbo Natale. Come sabato 18 (dalle 18) e domenica 19 (dalle 10,30), quando sfilerà sulle vespe, in replica il 23 sera e il 24 mattina tra le vie Alghera, Manno, Garibaldi, largo Carlo felice e via Roma.

Tra le novità più attese ci saranno videomapping. “Saranno tre: sulla facciata della Scuola Riva nella piazza Garibaldi, sulla parete frontale del Bastione di Saint Remy e su quella della Torre D’Elefante, che guarda verso la piazza Yenne – ha puntualizzato il titolare delle Attività produttive e Turismo – con spettacoli ogni mezz’ora, dalle 6 della sera sino a mezzanotte, già dal 15 dicembre”.

Da giovedì 16 sino al 24 dicembre, partirà invece musica e animazione nelle principali vie dello shopping del centro cittadino e Pirri, con brani tratti da musical, giocolieri, bande musicali, ensemble vocali e fiati. E dal 17 al 19 dicembre, un “carillon vivente, fatto di persone vere, già rappresentato in tutta Europa, che unisce la spettacolarità del teatro di strada con musica e danza”, ha anticipato Valentina Casalena, della cooperativa Mega.

Dopo l’interruzione forzata dell’anno scorso, sono riaperti i tradizionali Mercatini di Natale su corso Vittorio Emanuele II, piazza Yenne e piazza Del Carmine.

Nel complesso di viale Diaz, con ingresso libero e gratuito prosegue inoltre Fiera Natale. “Sabato 18 dicembre, dalle 18 alle 19 e domenica 19, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 – ha rimarcato Sorgia – spettacolo di animazione con personaggi Disney, giocolieri e altro, mentre dalle 20,30 tutti i bambini potranno consegnare la propria letterina dei desideri a Babbo Natale in persona”.

Dedicate in particolare ai bambini, resteranno aperte per tutte le festività le giostre di piazza Garibaldi, piazza Del Carmine, Parco Della Musica, Su Siccu, Lunapark Santa Gilla, via San Paolo e Cavalluccio Marino. I più grandi approfittare invece della ruota panoramica, che saluterà Cagliari ai primi di gennaio. “In segno di ringraziamento, la notte del 30 dicembre i titolari della City Eye regaleranno alla città uno spettacolo pirotecnico. Dalle 18,30”.

“Il 23 dicembre, alle 11 del mattino – ha proseguito Sorgia – una manifestazione di bambini sarà ospitata nel Parco Ex Vetreria di Pirri. Il 26 (alle 11,30) sarà invece la volta del Parco della Musica, il 28 Piazzale Lazzaretto (alle 11) e poi via Is Mirrionis e via Crespellani”.

Con il magnifico e suggestivo panorama affacciato sul Golfo Degli Angeli, il Bastione di Saint Remy sarà la scenografia ideale per ospitare il Villaggio natalizio. Oltre a luminarie, decine di decorazioni colorate, sono stati allestiti “un albero di natale alto 6 metri, una decina di casette dove trovare, tra l’alto, vin brulé, cioccolata, prosecco per il brindisi e waffel“, ha spiegato Emanuele Frongia (CCN Corso Vittorio Emanuele II). “C’è anche una tensostruttura con sedute, a disposizione di tutti gratuitamente”.

Per contribuire a creare l’atmosfera natalizia anche “CarcioFestival”. Ideato e curato da CCN Centro Storico Marina, si tratta di un evento gastronomico che mette al centro una delle tipicità più conosciute e apprezzate del territorio, il carciofo.

La manifestazione “saluta il titolo di Cagliari Gastronomica 2021 di Gambero Rosso, con l’augurio di diventare non solo la capitale gastronomica italiana, ma europea”, ha annunciato Gianluca Mureddu. “I ristoratori aderenti ospiteranno gratuitamente 50 bambini: il 29 dicembre potranno gustare le prelibatezze degli chef cagliaritani”. Nell’ambito del contest culinario, sono previsti soggiorni premio per i clienti.

Durante tutta la manifestazione chiunque potrà contribuire a raccogliere fondi da devolvere all’Ospedale Businco, ha spiegato Stefano Rolla, presidente dell’Associazione Strada facendo. In cambio, i commercianti delle vie dello shopping, con l’Associazione Italiana Contro le Leucemie -Linfomi proporranno una bottiglia di vino.

Per il Covid-19, “anche quest’anno non ci sarà Capodanno in piazza”, ha annunciato Sorgia. “Faremo però in modo però che in sicurezza si possa comunque respirare l’aria di festa”, ha concluso facendo appello al senso di responsabilità di tutti.