Capodanno 2022: misure anticovid d’ordine pubblico e sicurezza a Cagliari

Ordinanza del sindaco di Cagliari dopo il nuovo decreto governativo

redazione

Il Sindaco di Cagliari ha emanato una ordinanza che riguarda i comportamenti da mantenere in città durante il Capodanno che comprende:

  • Il divieto di assembramento;
  • il divieto di detenere, cedere a qualsiasi titolo petardi, botti, razzi e in genere artifici contenenti miscele detonanti ed esplodenti e bombolette contenenti sostanze urticanti;
  • l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie precisando che non hanno l’obbligo di indossare i suddetti dispositivi: i minori di età inferiore ai sei anni; le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso dei dispositivi; le persone che devono comunicare con un disabile in modo da non poter far uso del dispositivo; restano ferme le consolidate disposizioni tese a garantire il distanziamento interpersonale e quelle previste per i casi in cui non sia possibile garantire tale distanziamento.

Dalle ore 20,30 del giorno 31 dicembre 2021 alle ore 6 del giorno 1 gennaio 2022 nell’area urbana compresa fra la via Roma, il viale Trieste (fino all’incrocio con la via Pola), la via Pola, il corso Vittorio Emanuele II, il viale Merello, il viale San Vincenzo, la via La Vega, la via Romagna, la via Bacaredda e la via Sonnino:

  • divieto di introdurre, detenere, depositare al suolo contenitori di vetro o metallo;
  • divieto di vendita per asporto o cessione a qualsiasi titolo di bevande in contenitori di vetro o metallo, da parte di esercizi pubblici, degli esercizi in sede fissa, dei titolari di autorizzazione per il commercio su area pubblica, anche erogate da distributori automatici;
  • obbligo agli esercenti di custodire i contenitori di vetro e metallo vuoti, evitandone l’esibizione e la facilità di asporto.

Inoltre, interdizione della terrazza del Bastione di Saint Remy dalle ore 19 del 31 dicembre 2021, alle ore 6 dell’1 gennaio 2022.

Queste le disposizioni dell’ordinanza n. 122/2021 (link più sotto) a firma del sindaco per fronteggiare fenomeni di assembramento e salvaguardare l’ordine pubblico e la sicurezza in occasione del Capodanno. Previste sanzioni sino a 1.000 euro, fatte salve ulteriori responsabilità amministrative e penali.