Il Comune di Monserrato aderisce al Bando Regionale “Mi prendo cura”

redazione
Mi prendo cura’, è la nuova misura complementare a ‘Ritornare a casa plus’ che introduce una serie di ulteriori aiuti economici rivolti alle persone che hanno i requisiti per l’accesso al programma regionale per la disabilità gravissima.
Nel sito istituzionale del Comune di Monserrato, appare la notizia dell’adesione a detto Bando con avviso ai cittadini interessati e alle loro famiglie.
In particolare, come sottolinea in un post l’assessora alle Politiche Sociali e Famiglia Tiziana Mori, “le risorse supplementari serviranno per finanziare le forniture di medicinali, ausili e protesi non soddisfatte dal SSN e le forniture di energia elettrica e riscaldamento non coperte dalle tradizionali misure di sostegno ai meno abbienti.
Sono contenta che l’assessore Nieddu abbia ascoltato le richieste dei territori per trovare soluzioni e garantire ulteriori risorse finanziare, a seguito dei colloqui e richieste emersi nei diversi tavoli a cui hanno partecipato i vari Comuni e Plus in Sardegna”.
‘Mi prendo cura’ nasce con la legge regionale 17 approvata il 22 novembre che ha anche destinato alla misura una dotazione finanziaria di 10 milioni di euro l’anno per il triennio 2021-2023.
Importo e durata del contributo per nucleo familiare: Per ogni beneficiario l’importo massimo del contributo ammonta ad € 2.000,00 per ogni anno del triennio 2021/2023. Il contributo è destinato al rimborso di medicinali, ausili e protesi che non siano forniti dal servizio sanitario regionale e al rimborso della fornitura di energia elettrica e di riscaldamento che non trovino copertura in altre misure.
 Il programma regionale in oggetto  destinato anche ai cittadini residenti presso il Comune di Monserrato amministrato da Locci, che siano beneficiari del Programma Ritornare a casa Plus nel triennio 2021-2023, prevede la  scadenza per la presentazione delle domande fissata al 18 marzo 2022.
Per maggiori informazioni e presentare la domanda: https://monserrato.etrasparenza.it/index.php?id_oggetto=16&id_doc=56118