Riapre il Centro Donna all’ospedale di Isili

Isili, con l’arrivo di un ginecologo riprende vita il Centro Donna dell’ospedale. Tidore (DG ASL Cagliari): “Un altro importante tassello per tutelare la salute delle donne”

redazione

Riprende vita il Centro Donna dell’ospedale di Isili che, che tra qualche giorno, potrà annoverare tra le sue specialità anche la ginecologia. A partire dalla fine di marzo, infatti, nel presidio ospedaliero San Giuseppe Calasanzio, per due volte alla settimana, sarà presente un dirigente medico ginecologo che effettuerà il monitoraggio della salute delle donne.

Dal mese di aprile sarà presente uno specialista che, per due volte alla settimana, effettuerà visite con prenotazione tramite CUP. Il Centro Donna sarà dotato anche di un nuovo ecografo di ultima generazione.

Il dott. Ferdinando Margutti ha dato la disponibilità per andare due volte alla settimana nell’ospedale di Isili, alternando la sua presenza tra gli ospedali di Muravera e di Cagliari e la Trexenta.

Inoltre, sempre nei prossimi giorni, il Servizio di Ingegneria clinica di Ares collauderà, sempre nel centro Donna, un nuovo ecografo ginecologico all’avanguardia.

“Dopo tanti anni di inattività, il Centro Donna del presidio ospedaliero di Isili riprende a vivere – commenta Marcello Tidore, Direttore generale della ASL cagliaritana -. Aggiungiamo un altro importante tassello per il benessere femminile: tutte le pazienti potranno così effettuare visite ginecologiche grazie alla disponibilità del medico che opererà sotto la supervisione della Dott.ssa Eleonora Coccollone, Direttore della struttura di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale SS. Trinità di Cagliari. Grazie alle sinergie messe in campo tra i diversi presidi della Asl di Cagliari e l’ampia collaborazione degli specialisti, stiamo riuscendo a reperire importanti professionalità assenti sul territorio da molto tempo con l’obiettivo di organizzare percorsi diagnostico-terapeutici e assistenziali nella sfera ginecologica, permettendo un monitoraggio costante della salute delle donne nelle diverse fasi della vita, attraverso la presenza di un ginecologo , di un mammografo, recentemente rimesso in attività e ora anche di un ecografico ginecologico di ultima generazione”.

Il dott. Margutti visiterà le pazienti su prenotazione tramite CUP dal 1° aprile 2022, ogni mercoledì e venerdì.