“1 €uro festival” riparte al Teatro delle Saline di Cagliari

Enrica Anedda Endrich, presidente Commissione comunale Cultura: “Ha la capacità di coinvolgere tante compagnie e cittadini, per tornare a offrire loro un senso di comunità attraverso opere di livello”

di Antonio Tore

Sempre all’altezza delle aspettative, dal 6 maggio all’8 giugno si ripropone al pubblico nel Teatro delle Saline di Cagliari “1 €uro festival”. Ventidue appuntamenti in tutto, 11 spettacoli preceduti da altrettante microstorie per ogni turno, ricchi di qualità, forieri di un’arte giovane e con nuove matrici espressive.

Enrica Anedda Endrich, nella veste di presidente della Commissione comunale Cultura, ha parlato di “ripartenza della cultura dopo due anni di blocchi causati dal Covid-19”.

“È bello entrare in questo Teatro impreziosito anche per il contesto paesaggistico di prestigio che contraddistingue Cagliari nel panorama nazionale e sul quale l’Amministrazione comunale e la Città metropolitana stanno puntando per diventare Capitale verde europea. Ed è bello – ha aggiunto la presidente – il lavoro che Akroàma, ingegnoso, ha fatto in questi anni per promuovere la cultura e il teatro perfino nella scuola. “1 €uro festival”, in particolare, ha la capacità di coinvolgere tante compagnie e cittadini, per tornare a offrire loro un senso di comunità, attraverso opere di livello, da Dostoevkij a Rostand”.

“Dopo il nuovo regolamento per la cultura, il prossimo lavoro dell’Amministrazione comunale – ha annunciato Enrica Anedda Endrich – sarà quello di riuscire a fare un’agenda di tutti gli eventi culturali, per promuoverli e coinvolgere cittadini, visitatori e turisti”.

Si comincia, dunque, venerdì 6 maggio, alle 21 (alle 20,30 icrostorie), con “Racconti Fantastici” da “La mite” e “Sogno di un uomo ridicolo” di Dostoevskij, regia di Elisabetta Podda, direzione artistica di Lelio Lecis e con Alberto Marcello, Enrico Inserra e Giulia Pirchl.

Durante il mese di maggio la programmazione proseguirà il 10 con “La classe”, il 13 con “L’ultima risata”, il 17 con “La sorpresa”, il 20 con “Chi dice donna dice Dante”, il 21 con “Maruzza Musumeci”, il 24 con “Due fratelli”, il 27 con “Cirano” e il 31 maggio con “Oh tello!”.

Il programma del mese di giugno prevede il 3 “Esercizi con stile”, mentre dal 7 esordisce “Tu chi ti credi di essere”, di Marta Proietti Orzella: un one woman show dove l’attrice, con la complicità di una cantante e di un musicista, interpreta diversi personaggi “un po’ al limite” alle prese con la propria identità.

Nato nel 1999 come “Teatro a Mille lire”, pure cambiando nome e aggiornando la valuta, la rassegna è rimasta fedele al suo Dna. “Lo spirito che contraddistingue “1 €uro festival” – ha infatti confermato Francesco Murgia di Akroàma – rimane quello di promuovere e far conoscere al vasto pubblico alcune fra le realtà più interessanti del panorama teatrale”.

All’incontro con i giornalisti al Teatro delle Saline di Cagliari hanno partecipato anche Marina Mura e Elisabetta Podda, rispettivamente direttrice generale e regista-presidente di  Akròama. Assieme a loro erano presenti alcuni attori e attrici impegnati negli spettacoli della rassegna.