Riqualificazione della rete idrica di Selargius: 2 milioni dal Ministero dell’Ambiente

redazione

L’Ente di governo dell’Ambito della Sardegna ha approvato nei giorni scorsi il progetto definitivo-esecutivo di riqualificazione della rete idrica del comune di Selargius, presentato da Abbanoa.

I lavori sono finanziati con circa due milioni di euro provenienti dal Piano Operativo Ambiente del Ministero dell’Ambiente, e inseriti nell’accordo di programma firmato tra lo stesso Ministero, l’Egas e la Regione per la realizzazione degli interventi destinati a far fronte ai casi che presentano le maggiori esigenze in termini di riduzione delle perdite idriche.

Il progetto prevede interventi nell’area urbana (via Bellini, via Roma e via San Martino) e in quella di via Nenni, con diramazione in via Togliatti, dove le tratte esistenti, realizzate con materiale plastico o fibrocemento, interessate da rilevanti perdite, saranno sostituite da tubazioni in ghisa sferoidale.

“Con l’approvazione di questo progetto prosegue il cammino tracciato con l’accordo di programma che l’Egas ha firmato con il Ministero dell’Ambiente e la Regione per contribuire alla riqualificazione delle reti idriche più carenti dell’isola – dice il presidente dell’Egas, Fabio Albieri– Per questo scopo sono stati stanziati trenta milioni di euro destinati a 14 progetti che risponderanno alle esigenze di quei territori che da tempo chiedono un servizio idrico adeguato”.